Sempre meno spazio per il difensore francese, condizionato dal contratto in scadenza e dall’arrivo di Gravillon

Non manca molto alla fine del campionato e alcuni contratti del Torino sono in scadenza. Uno di questi è quello di Koffi Djidji, che scade questa estate. La sua permanenza è incerta e senza il rinnovo potrebbe lasciare il Toro. Dopo l’infortunio di Zima, nella sessione invernale di calciomercato i granata hanno deciso di puntare su Andreaw Gravillon. Il difensore è arrivato in prestito dallo Staide Reims e il diritto di riscatto è fissato a 3,5 milioni. Djidji nelle ultime settimane ha giocato sempre meno e questo spiega tutto: la sua permanenza non è certa, quindi se il prossimo anno serve un erede è giusto provare in queste partite Gravillon. Contro Lecce, Napoli, Sassuolo e Roma il nuovo numero 5 è partito titolare. Più volte Ivan Juric ha affermato in conferenza stampa di volerlo vedere all’opera, solo così si potrà capire se riscattarlo e farlo diventare il nuovo braccetto destro nella difesa a tre granata. Certe dinamiche diventano naturali, quando i contratti vanno in scadenza.

L’avventura granata di Djidji

Koffi Djidji è cresciuto nel Nantes ed è arrivato in prestito al Torino nel 2018. Dopo una prima stagione convincente con Mazzarri, viene riscattato per 3 milioni di euro. Poi però il classe 1992 cala improvvisamente, tanto da essere ceduto in prestito al Crotone nel 2020, che poi retrocederà in Serie B. Al suo ritorno in granata sembrava ai margini, ma Juric con lui ha fatto un lavoro incredibile. Nel giro di pochi mesi è diventato un titolare fisso, fino ad essere insostituibile per il mister croato, che ha sempre speso belle parole per lui. In questa stagione per lui 28 presenze in totale, con un gol importantissimo al Milan in campionato. Juric vorrebbe un suo rinnovo, ma la sua esperienza nel capoluogo piemontese potrebbe essere giunta al capolinea.

Koffi Djidji
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 14-04-2023


28 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
1 anno fa

Nulla da dire sulla professionalita’ di Gigi, ma mi pare chiaro che la societa’ abbia deciso da un pezzo che non e’ il caso di rinnovarlo e che il futuro si chiama Gravillon (su cui c’e’ un obbligo di riscatto alla 10ma presenza che verra’ probabilmente raggiunto). A Gigi porgo… Leggi il resto »

Steppenwolf
Steppenwolf
1 anno fa

Cerca l’ultimo contratto prima di tornare in Francia, presumo un triennale che noi non abbiamo interesse ad offrire. Al di là di qualche rigore di troppo è stato un buon professionista che ha saputo superare anche i momenti difficili senza fare storie.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  Steppenwolf

esatto
sul professionista nulla da dire
Tante belle prestazioni, alcuni errori da censurare
Io ne conserverò un buon ricordo. Sono altri i profili che mi irritano

granatadellabassa
1 anno fa

Ovviamente spero nel rinnovo di Djidij. Al di là dei limiti tecnici del giocatore, poi c’è da spendere soldi per il sostituto ed è inutile dire che non abbiamo grossi budget di spesa.

Troposfera Granata
1 anno fa

Ha 31 anni e non vuole rinnovare. Che vada.

Vlasic, per il riscatto serve di più: involuzione del croato (che non segna da 5 mesi)

Mazzocchi, da sogno di mercato ad avversario: il rientro è previsto proprio contro il Torino