Dossena al Gran Galà Granata: “Nel mio Torino c’era un grande spirito di squadra”

2
CAMPO, 15.5.18, Torino, Teatro Nuovo, Gran Galà Granata 2018, nella foto: Giuseppe Dossena, Andrea Pavan

Gran Galà Granata 2018 / L’intervento di Beppe Dossena, uno degli eroi del derby del 3-2: “Io giocatore di classe, ma il merito è di Bersellini e Radice”

“Un uomo di classe”, Ghione presenta così Beppe Dossena, l’autore del primo gol granata nel derby del 3-2 del 1983. L’ex centrocampista, sul palco del Gran Galà Granata 2018, descrive così la sua avventura in granata, tanto nelle giovanili, quanto nella prima squadra: “Ero un giocatore di classe, forse hai ragione, ma il merito va anche ai miei allenatori, tra i quali voglio ricordare Eugenio Bersellini (scomparso recentemente, ndr). In quel Toro c’era un grande spirito di squadra. E Radice era un altro maestro, uno dei primi: le qualità che avevi riuscivi a metterle in mostra. Sono cambiati gli uomini, è cambiato il calcio, adesso. Due aneddoti riguardo a quella gara: io abitavo a Cavoretto, ai tempi, e il mio padrone di casa, juventino, non mi parlò per una settimana. La settimana dopo andai in Under 21 come fuoriquota e a Roma i tifosi della Lazio mi accolsero con gli sputi, visto che in pratica con quella vittoria consegnammo lo scudetto alla Roma”. Quel momento, quel derby, Dossena lo descrive così dal punto di vista emotivo: “Quelle partite erano sentitissime. Quell’anno, poi, navigavamo in acque non proprio tranquille. La partita, dopo il mio gol era molto aperta e ce la giocammo bene, fino in fondo”.

più nuovi più vecchi
Notificami
Vanni(La ghisa e' bella)
Utente
Vanni(La ghisa e' bella)

Grande Beppe.

Cup
Utente
Cup

Sei stato un giocatore straordinario, unico per come giocavi di prima, e con Junior hai costituito uno dei centrocampi granata più forti di sempre. Per fare il salto di qualità basta trovare due come voi, cosa vuoi che ci voglia?!?