I numeri di Empoli-Torino / Quattro tiri in porta contro due degli avversari. La qualità del Toro è maggiore, ma manca la cattiveria sotto porta

Dov’è finito il tridente delle meraviglie? Partita dopo partita, settimana dopo settimana, quella che era una certezza del Torino di Sinisa Mihajlovic vacilla sempre di più. E fatica a trovare una sua dimensione, nonostante l’arrivo (l’unico…) più importante dal mercato di gennaio porta il nome di Juan Iturbe, un giocatore da ricostruire ma con delle doti tecniche offensive che in tanti gli riconoscono. Eppure, anche in Empoli-Torino la squadra granata ha particolarmente faticato a far valere il suo peso offensivo, nonostante schierasse i soliti tre, FalqueBelottiLjajic, e nonostante difosse avesse un avversario decisamente abbordabile, che solo una domenica fa aveva subito ben 4 reti da un tutt’altro che irresistibile Crotone.

Insomma, qualcosa non funziona più lì davanti. E già da diverso tempo. La crisi di gol nell’attacco granata è evidente, e anche i numeri della partita sono lì a sottolinearlo. Il Toro, contro i toscani, crea meno del solito, ma comunque crea: sono 4 i tiri verso la porta di Skorupski, ma soltanto uno di questi diventa gol, con la firma del solito Belotti, l’unico le cui prestazioni non sono in calo. Per contro, la difesa granata ha subito due volte gli attacchi pericolosi degli avversari: in un’occasione è stato fenomenale Hart; nell’altra, invece, il pasticciaccio di Ajeti ha portato all’esito che purtroppo tutti sanno.

Un 1-1 beffardo, quello di Empoli-Torino, che lascia l’amaro in bocca. E proprio la statistica dei tiri e delle giocate d’attacco resta la più interessante, in una partita tutto sommato noiosa, che non ha regalato gioie né ai giocatori, né ai tifosi sugli spalti. Mihajlovic deve ritrovare il Toro, e il suo Toro, che gioca d’attacco, deve recuperare la forza di un reparto avanzato di tutto rispetto, ma con le polveri bagnate. E forse, una stagione che rischia di diventare anonima potrebbe ancora dare indicazioni importanti per il prossimo anno.


17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
toro fonz
toro fonz
5 anni fa

In attacco siamo diventati lezioni, si ritardano passaggi e triangolazioni, è uno scempio vedete Belotti rincorrere palloni giocabili…sbagliare sistematicamente i corners, ma come si allenano?possibile che un giocatore professionista non riesca da fermo e senza pressioni mettere una palla pericolosa in area?Liajic è uno dei responsabili, ma anche Iago non… Leggi il resto »

Toroloco72
Toroloco72
5 anni fa
Reply to  toro fonz

Abbiamo problemi sui calci piazzati da tempi immemorabili…penso non sia colpa degli allenatori ma dei singoli interpreti. Siamo complesivamente scarsucci..l’importante è non vedere la palla da corner per noi arrivare al portiere cosa che con Miha non ho ancora visto (a Moretti si ma Hart ancora no) timidi passi avanti

Fabius
Fabius
5 anni fa

Chi sarebbe BANFER, qui offendete senza contegno; bisogna moderarsi nel linguaggio.

Lovi
Lovi
5 anni fa
Reply to  Fabius

perché altrimenti cosa succede?

rotor
rotor
5 anni fa
Reply to  Fabius

Mi sembri quello che alle scuole elementari diceva: signora maestra il mio compagno di banco mi ha fatto una linguaccia!

Diablo
Diablo
5 anni fa
Reply to  Fabius

Di la verità ……. ma sto mese nel bonifico , ti hanno dato pure un premio di produzione ???? ??????

urto
urto
5 anni fa
Reply to  Diablo

ma questo sciroccato è fabiurbano???

Fabius
Fabius
5 anni fa

La classifica ci penalizza, ma con qualche colpaccio ci sono possibilita’ tuttora di andare in europa.

Top & Flop di Empoli-Torino: cosa è andato e cosa no al “Castellani”

Torino, Mihajlovic chiede il sostegno dei tifosi, invitati a bordocampo