Genoa-Torino 0-1: i top e flop. Tre punti e poco altro

Tre punti e porta inviolata, ma serve di più: i Top e Flop di Genoa-Torino

di Francesco Vittonetto - 1 Dicembre 2019

I Top e Flop di Genoa-Torino 0-1: Edera e Zaza sprecano le rispettive occasioni, ma la difesa regge e alla fine arriva la vittoria

Tre punti e poco altro. La dote di Genoa-Torino è striminzita come l’1-0 con il quale i granata di Mazzarri hanno espugnato Marassi. Questa seconda vittoria consecutiva in trasferta è diversa in tutto rispetto a quella di Brescia. E’ un successo, insomma, che soddisfa a metà WM e delude ancora i tifosi. Insulti sono volati al “Ferraris” e poi anche al rientro a Torino, davanti allo stadio: per riconquistare la parte calda della piazza servirà ben altro. Per far star meglio la classifica, invece, ci ha pensato Bremer.

Genoa-Torino 0-1: i top

I tre punti. Erano da portare a casa, senza se e senza ma. L’obiettivo numero uno della trasferta di Genova è stato raggiunto. Ma è servito un guizzo di Bremer per sbloccare una partita che rischiava di trasformarsi nell’ennesima, atroce, delusione.

Porta inviolata. Seconda trasferta consecutiva, dopo Brescia, senza subire gol. Con la difesa a quattro, Mazzarri ha blindato il Toro. Anche se i legni di Agudelo e Favilli non tranquillizzano del tutto. Il risultato finale, però, dà ragione a WM: “E’ capitato poche volte quest’anno, di non prendere gol. E’ già un buon punto di partenza”, ha commentato il tecnico.

Genoa-Toro 0-1: i flop

Senza Belotti… poche idee. La produzione offensiva del Torino resta inchiodata a tre soli tiri in porta e un secondo tempo di grande sofferenza. Almeno fino all’angolo del minuto 77: Verdi per Bremer e 1-0. Ma i problemi restano: senza il Gallo alternative affidabili non ce ne sono.

Il ‘caso’ Zaza. Anche perché l’unica alternativa di ruolo è rimasta fuori, al grido di “gioca chi si allena meglio”. Mazzarri ha valutato e scelto. E per questo la decisione è quella giusta. L’interrogativo, però, resta: Zaza, cosa vuoi fare?

Edera, che spreco. Entra a sorpresa, esce incredulo dieci minuti dopo, con un rosso sventolatogli in faccia da Massa. Il doppio giallo è una macchia indelebile sul suo ritorno in campo. Che sa di occasione sprecata.

più nuovi più vecchi
Notificami
AB9
Utente
AB9

Vero Mazzarri non è un avventuriero….però resta il fatto che kukù e lo scugnize napoletano sono i fantasmi dell’anno scorso…!!!

682n
Utente
682n

Trovare ora un tifoso del toro che non contesti squadra e società può essere solo per una ragione .è uno stipendiato

angelo62
Utente
angelo62

e come fai a dirlo?

sempregranata
Utente
sempregranata

Una partita orripilante, una squadra piena di brocchi e mezze tacche, il fenomeno Verdi strapagato che in 14 partite non ha fatto un tiro in porta, gioco inesistente. Sirigu, Belotti e Iago Falque, se e quando rientrerà, non bastano. Unica cosa buona , Zaza fuori dagli zebedei, ché non si… Leggi il resto »

T
Utente
T

Cairo purtroppo i soldi ce li mette anche. Ma abbiamo visto negli ultimi tre anni come li mette! Forse è meglio che ricominci a non metterli più.