Genoa-Torino, i precedenti della Serie A 2020/2021

Genoa-Torino: è stato Bremer l’ultimo a sbancare Marassi

di Giulia Abbate - 3 Novembre 2020

I precedenti di Genoa-Torino / Per il Toro Marassi resta praticamente un tabù: solo 11 vittorie contro 26 sconfitte e 15 pareggi in 52 sfide

Dopo il ko contro la Lazio, mercoledì pomeriggio il Torino farà ritorno a Marassi per affrontare un Genoa contro il quale fu Bremer a brillare nell’ultimo precedente. Si tratta ovviamente della sfida della passata stagione, quella giocata senza Belotti ma anche con un Mazarri intento a chiarire che gioca chi se lo merita e non chi è più su nelle gerarchie. E allora ecco che oltre al Gallo, fuori non certo per demeriti, resta ai box anche Zaza con Verdi a prendere le redini dell’attacco insieme a Berenguer. E, sul finale, a Edera che spreca clamorosamente i pochi minuti a disposizione collezionando due gialli e la conseguente espulsione. Un quadretto nel quale a brillare è appunto il difensore granata che al 77′ trova il guizzo vincente sull’angolo scodellato in area da Verdi. A Marassi cala il sipario, sul Genoa arrivano i fischi mentre Bremer diventa ufficialmente il 4° difensore ad andare a segno in campionato dopo Bonifazi, Izzo e Ansaldi.

Genoa, l’ultimo successo casalingo

Risale invece alla stagione 2016/2017 l’ultimo successo casalingo del Genoa contro il Toro. Un successo, quello firmato dalle reti di Rigoni e Simeone, contro una squadra granata che non è mai scesa in campo. A provarci è il solo Ljajic che allo scadere del match trova il personale gol su punizione ma è troppo tardi. E a far festa è un Grifone che con quei tre punti ottiene la matematica salvezza, scongiurando definitivamente una retrocessione fino a quel momento sempre troppo vicina.

Una delle più belle vittorie casalinghe, invece, il Grifone la ottiene l’11 maggio del 2015 quando annienta il Torino con un netto 5-1. Una sconfitta che sarà la più pesante per il Torino targato Venutra che di fatto lo taglia fuori dalla corsa all’Europa. Dopo la rete in apertura di Iago Falque, che all’epoca vestiva proprio la maglia dei liguri, risponde El Kaddouri. Poi, è un monologo Genoa che chiude la pratica con le reti di Tino Costa (doppietta), Bertolacci e Pavoletti.

Genoa-Torino e quel confronto tra Cerci e Immobile

In casa granata, non può invece passare sotto silenzio la sconfitta della stagione precedente. Il risultato è ovviamente da cancellare ma a rendere la sfida ancora più amara è il tabellino finale sul quale campeggiano indelebili i nomi di Ciro Immobile e Alessio Cerci. E questa volta non come compagni di squadra. Il primo, infatti, si prende la scena aprendo le danze al 3′ minuto e ripetendosi al 14′ illudendo tutto il Torino. Il secondo, invece, compie un doppio miracolo trasformando i due rigori che restituiscono al Genoa la momentanea parità. A rompere il botta e risposta tra quelli che erano stati i nuovi Gemelli del Gol granata, ci pensa Rigoni che al 66′ chiude i giochi sul definitivo 3-2.

Nel complesso, Genoa e Torino si sono incontrati ben 104 volte in Serie A con un bilancio di 42 vittorie per i granata, 31 per i liguri e 30 pareggi. A Marassi, invece, delle 52 sfide andate in scena il Torino è riuscito a vincerne soltanto 11, pareggiandone 15 e perdendone 26.

Gleison Bremer of Torino FC celebrates after scoring a goal during the Serie A football match between Torino FC and Genoa CFC.