Nel giorno di Italia-Svizzera, match decisivo per il Mondiale, l’ex tecnico granata Gian Piero Ventura ha annunciato il ritiro

Un giorno importante per la Nazionale italiana, che va a contendersi la qualificazione per il Mondiale 2022, è lo stesso giorno in cui Gian Piero Ventura, ex allenatore del Torino e dell’Italia, ha scelto di fare un grande annuncio: “Ho deciso di fermarmi. Non voglio più affrontare discorsi di campo. Dopo trentasette anni di calcio con tante soddisfazioni e qualche momento negativo penso sia un mio diritto riprendere la mia vita. Gli anni passano, voglio godermi la vita. Faccio un grande in bocca al lupo a Mancini affinché possa andare ai Mondiali e vincerli“. Queste le parole dell’ex CT a TuttoMercatoWeb, spinto probabilmente a scegliere questo epilogo anche a causa della segnante avventura con gli Azzurri terminata nel peggiore nei modi contro la Svezia nel 2018. Stasera c’è di nuovo tanto in palio e si spera che il suo augurio sia di buon auspicio.

Gian Piero Ventura
Gian Piero Ventura
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-11-2021


26 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
13 giorni fa

Il punto più alto che abbiamo raggiunto nell’era Cairo è se non fosse stato x il gol annullato a Maxi a Palermo,saremmo tornati in Europa.Prima e dopo…il nulla….basta e avanza x ringraziarlo.

mas63simo
mas63simo
14 giorni fa

A me Ventura non mi piace sopratutto dal momento del gesto del tagliagole ma devo ammettere che quando c’è stato lui in societa la gestione della stessa tra acquisti e cessione è stato la migliore che Cairo abbia mai avuto e visto il Vagnati di adesso un pensiero come ds/manager… Leggi il resto »

granatadellabassa
granatadellabassa
15 giorni fa

Al di là dei limiti del suo gioco, per noi è stato importante. Ci ha preso dopo due anni di B e portato in Europa, ha lanciato diversi giocatori. Va anche riconosciuto che i budget nelle sue stagioni erano molto più bassi. E ha fatto capire qualcosa di gestione societaria… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
14 giorni fa

Il suo modo di giocare era stato creato per i giocatori che aveva scelto (che poi quasi tutti hanno fatto bene ed hanno triplicato il loro valore), posso confermarti che molto spesso non era spettacolare ma di limiti ne aveva pochi, era difficile da capire se uno non guardava i… Leggi il resto »

torofab
torofab
14 giorni fa
Reply to  davidone5

Non ricordo particolari palleggiatrori o giocatori con un dribling devastante, tolto Cerci ma fu nell’ultimo periodo di Ventura. Erano per lo più onesti mestieranti a cui era riuscito a dare comunque una identità di giocatori. Anche lui bravo a sfruttare le fasce e gli esterni, Darmian e Zappacosta freuttarono a… Leggi il resto »

James71
James71
14 giorni fa
Reply to  davidone5

Perfettamente d’accordo!

Conserverò sempre un ottimo ricordo dei suoi anni al Toro!

PS Mi fa piacere che anche altri (come torofab qui sotto) abbiano una buona memoria (altri commenti scontati e patetici più in basso invece squalificano solo chi li ha fatti e non cambiano minimamente la realtà)

Serbia granata: Vanja esordisce, Lukic segna

Praet si ferma in Nazionale ma resta col Belgio