Il Torino e Ivan Juric dovranno fare a meno di Ilic dopo la lesione del legamento del ginocchio: le ipotesi sulla data di rientro

L’ennesimo infortunio giunge a condizionare la stagione del Torino. Questa volta a farne le spese non è un difensore, ma un centrocampista. Ivan Ilic ha infatti riportato la lesione del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro e sarà costretto a restare lontano dai campi per un po’. L’ex Verona si era infortunato nei primi minuti della gara contro la Fiorentina e da subito si era temuto il peggio sulle sue condizioni. Gli esami strumentali hanno poi confermato i timori dei tifosi granata e per il serbo si prospetta un lungo stop. Ma quando torna Ilic? La società non ha precisato il grado della lesione, ma è comunque possibile fare delle ipotesi sull’eventuale data di rientro.

Quando torna Ilic: le ipotesi

Il trattamento della lesione al legamento collaterale mediale del ginocchio varia in base alla gravità della lesione stessa. Come è ben noto quest’ultima può dividersi in tre tipi:

  • Lesione di primo grado, che è la meno grave e richiede un periodo di riabilitazione che può variare da una a due settimane.
  • Lesione di secondo grado, che è una lesione di gravità intermedia e richiede l’applicazione di un tutore che consente comunque di piegare il ginocchio infortunato, dandogli sostegno. Il recupero può avvenire nel giro di tre o quattro settimane.
  • Lesione di terzo grado, che è la più grave e che richiede anche l’utilizzo delle stampelle. Potrebbe essere necessario immobilizzare il ginocchio per qualche giorno e il recupero richiede circa tre mesi.

Stando al comunicato del Torino sulle condizioni del calciatore, si può leggere che “nuove valutazioni sono previste nelle prossime settimane”. Viene dunque automatico pensare che non si tratti di una lesione di primo grado, ma che possa trattarsi nella migliore delle ipotesi di una lesione di grado intermedio. In questo caso Ilic potrebbe tornare in campo tra circa un mese, quando il Torino affronterà il Monza il 30 marzo. Se così non dovesse essere aumenterebbe l’ottimismo in vista della gara contro l’Empoli, in cui Juric potrebbe anche pensare di preservarlo per riaverlo al 100% nel derby del 14 aprile.

Ivan Ilic
Ivan Ilic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-03-2024


11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tric
1 mese fa

Guarisca bene e tranquillamente

Scimmionelli
1 mese fa

Certo, gl’infortuni fanno parte del calcio, ma al Toro non se n’erano mai visti tanti quanti in questi anni con Juric. Certo, non e’ colpa sua direttamente, ci mancherebbe, ma il gioco dispendioso potrebbe essere un fattore e il preparatore atletico fa parte dello staff dell’allenatore.

Urbano XV
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

Questo, come altri, non è un infortunio muscolare imputabili ai carichi. E’ un incidente di gioco

Claccone
Claccone
1 mese fa
Reply to  Urbano XV

Esatto, anche se Ilic non fa dei contrasti il suo pezzo forte
A me è sembrato entrare “leggero, molle”, ovvero nei contrasti ho entri deciso o è meglio che non lo fai…
SFT

Lancioni
Lancioni
1 mese fa

..e invece lasciarlo tranquillo in riposo fino a metà luglio? così il nuovo allenatore potrà valutarne bene il possibile impiego.

Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  Lancioni

Non e’ una cattiva idea, in effetti…

Sangueblu
1 mese fa
Reply to  Lancioni

Si riposa da quando è arrivato, quindi mese più mese meno…cambia nulla.

Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  Sangueblu

Tipico commento da zerotreino che ogni volta che vede qualcosa di Granata ci caca sopra (con gli agit prop della busiarda a far da stimolanti).

Sangueblu
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

Tipico commento da burattino cairota che tenta di nascondere quella che è realtà dei fatti, inoltre di granata non si vede più assolutamente nulla.

Last edited 1 mese fa by Sangueblu
Da Granato
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

Sei rimasto solo tu…quando sparisci? Comunque si sta già molto meglio

Pedric
1 mese fa
Reply to  Da Granato

Il feroce taglio dei costi ha fatto una vittima illustre

Torino-Monza, tariffe speciali per le famiglie: il comunicato

Tocca a Paro: ecco il bilancio con il vice di Juric