Italia-Armenia: Mancini schiera Belotti in attacco, Izzo e Sirigu in panchina

Tocca all’Italia: chance per Belotti dal 1′, Sirigu chiuso da Donnarumma

di Andrea Flora - 5 Settembre 2019

Italia, questa sera contro l’Armenia gli azzurri cercano la certezza della qualificazione ad Euro 2020, il ct Mancini si affida al Gallo Belotti in attacco, panchina per Izzo e Sirigu

Questa sera l’Italia di Roberto Mancini scenderà in campo contro l’Armenia in quel di Yerevan per cercare la qualificazione ad Euro 2020. Il ct Roberto Mancini vuole arrivare alla prossima sfida contro la Finlandia – prima partita di ritorno del girone di qualificazione – con in tasca la certezza della presenza degli azzurri ad Euro 2020 e con ancora, almeno, tre punti di vantaggio proprio sui finlandesi. Questa sera per centrare questo obiettivo l’Italia in attacco si affiderà al capitano del Torino, il Gallo Belotti, mentre per gli altri due granata che sono stati convocati: Izzo e Sirigu, soltanto panchina. Mancini ha dichiarato che bisogna ripartire dal secondo tempo dell’Allianz Stadium contro la Bosnia dove dopo gli ingressi di Belotti, Chiesa e De Sciglio, gli azzurri sono riusciti a ribaltare il risultato.

Italia, Belotti convince per la condizione migliore

Il ct Roberto Mancini non ha certo nascosto che i ragazzi del Torino hanno una condizione fisica migliore dovuta alla preparazione della stagione partita con un anticipo più ampio rispetto agli altri azzurri dovuto ai turni preliminari di Europa League che il Torino ha dovuto giocare. Per questo motivo Belotti è stato scelto per il ruolo di attaccante titolare contro l’Armenia. Fa invece storcere il naso l’esclusione dall’undici titolare di Salvatore Sirigu: il portierone sardo, il migliore al momento in Italia, partirà alle spalle di Donnarumma; questione di gerarchie. Potrà invece entrare dalla panchina a gara in corsa l’altro granata-azzurro: Armando Izzo. Per il difensore granata un’altra chiamata con l’Italia dopo un avvio di stagione convincente quanto il finale della scorsa.

Italia, con Verdi aumentano i nazionali granata per Mancini

Difficile all’inizio il feeling con Roberto Mancini per il Gallo Belotti: diverse esclusioni per scelta tecnica con l’ex allenatore di Inter e Manchester City che preferiva piedi più educati rispetto a quelli dell’attaccante granata. Poi però il Gallo ha alzato la cresta e ha convinto sul campo dell’Olimpico Grande Torino, e non solo, il ct ha ricredersi e a chiamarlo con se. Sirigu è sempre stato una scelta fissa di Mancini e non soltanto, e con Donnarumma che vista la giovane età perdeva qualche colpo, è riuscito anche a prendersi il ruolo da titolare che meritava. Per quanto riguarda Izzo, aver trovato la maglia azzurra è un premio, meritato, dopo la scorsa stagione e viste le vicissitudini affrontate. Adesso c’è anche Verdi, che deve riconquistarsi un ruolo all’interno della Nazionale, e insieme a lui, al Filadelfia ambiscono alla casacca azzurra anche Zaza e Baselli.

più nuovi più vecchi
Notificami
Peterpann
Utente
Peterpann

Se anche non li fa giocare non mi offendo, anzi meglio, così evitiamo infortuni

luca
Utente
luca

Embè vuoi mettere le gerarchie di mancini, rispettiamole. Ma si faccia furbo

Emil
Utente
Emil

Chiuso da Donnarumma??? Salvatore è già bravo a presentarsi. Il miglior portiere italiano sicuramente, posso capire avesse 40 anni, ma ne ha 32!!! Nel pieno della maturità e deve fare il secondo???