Il pagellone / Izzo è tra coloro che più hanno stupito in negativo. Il suo rendimento è stato disastroso, contribuendo al crolo della difesa granata

Un campionato sotto le aspettative per il Torino, che ora deve tirare le somme di quanto realizzato dai propri giocatori nel corso della stagione. Tra coloro che hanno deluso maggiormente c’è Armando Izzo, autore di una stagione gravemente insufficiente. Molte delle speranze erano riposte nel numero 5 granata che, dopo un’annata sopra le righe, ha subito un’involuzione drastica. Figura infatti tra i colpevoli dell’inversione di rotta del Toro: i granata, che lo scorso anno potevano contare su uno dei reparti difensivi più forti della Serie A, sono rimasti con un pungo di mosche quest’anno, quando invece hanno subito ben 68 gol, abbassando la differenza reti a -22.

Toro, errori ed ingenuità imperdonabili per il numero 5 granata

La difesa del Toro si è trasformata in un vero e proprio reparto da incubo, incidendo negativamente anche sul rendimento di Sirigu. E Izzo in particolare ne è stato la riprova. Al netto di 37 presenze e 3 reti totali tra Europa League, Coppa Italia e campionato, il numero 5 del Toro è parso distratto sin da subito. Se nei preliminari della competizione europea è riuscito ancora a dire la sua, è poi arrivato il crollo con l’arrivo del campionato. Tanti errori evitabili ed ingenuità, che sono costate care al Torino e che hanno inasprito i toni anche con i tifosi, un tempo indiscussi adulatori del difensore.

Izzo, voci di mercato destabilizzanti

Il rendimento è poi definitivamente crollato coincidendo appieno con la discesa del baratro da parte del Toro. Complici sicuramente le voci di mercato sul corteggiamento dell’Inter, che hanno destabilizzato il giocatore, facendogli balenare per la testa chissà quali idee. Le prestazioni di basso livello ed il nervosismo hanno fatto sì che venisse espulso nel match dello 0-7 contro l’Atalanta, dove il Toro ha toccato il punto più basso, e due giornate dopo contro il Milan. Due macchie difficili da cancellare e che non passano di certo inosservate. Resta perciò insufficiente la sua stagione in granata, che pare essere in ogni caso l’ultima sotto la Mole.

Voto: 4.5

Izzo ex Napoli-Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-08-2020


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77(@odix77)
1 anno fa

Quello che accade nel mondo del calcio oggi…. un giocatore che già si è venduto da tempo che perde motivazioni piu o meno in modo premeditato…. sappiamo che i procuratori dicono la loro… non escluderei che quel procuratore gli avesse detto di fare schifo per diminuire le pretese di cairo…..detto… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)(@foreverg)
1 anno fa

izzo ha un compito preciso: portrci milioni da reinvestire. poi può andare dove crede. il suo procuratore si dia da fare. è bravo, nulla da dire. macome uomo non mipiace. e come prof, mi danno noia le sue continue sceneggiate

ardi06
ardi06(@ardi06)
1 anno fa

Vorrei dire anche che se davvero seguiamo murro, ha avuto la peggiore pagella dell’anno della sua squadra, sommando ovviamente i voti di tutte le partite giocate

Il pagellone / Ujkani e Rosati, una chance a testa, dopo una stagione in panchina

Edera e Millico all’esame Giampaolo: tra collocazione tattica e disciplina