Il tecnico granata deve tanto all’allenatore della Dea. Al suo fianco le esperienze di Crotone e Genoa e i primi passi in panchina

Ivan Juric contro Gian Piero Gasperini. Allievo contro maestro. Al Gewiss Stadium si incroceranno due uomini di calcio profondamente legati sia in ambito professionale che umano. “Giocare contro Gasperini è un grande stimolo, mi ha insegnato tutto sia a livello professionale che a livello umano su come comportarsi. Per questo lo ringrazierò per tutta la vita, questo è sicuro”. Non sono parole casuali quelle pronunciate da Ivan Juric in conferenza stampa, alla viglia della gara in programma questa sera alle 20.15 con l’Atalanta. Il tecnico croato ha avuto modo di conoscere il Gasp nel pieno della sua carriera da calciatore. Tra Crotone e Genova tante belle soddisfazioni, tra promozioni e qualificazioni alle coppe europee. Una volta appesi gli scarpini al chiodo seguire il proprio mentore è stata per Juric la cosa più naturale. Gasperini lo volle subito con sé. Lo inserì nel suo staff ai tempi delle non fortunate esperienze con Inter e Palermo, in modo da accompagnarlo dolcemente al suo destino, che trova le prime avvisaglie nella stagione alla guida del Genoa Primavera.

I precedenti: finora l’allievo non supera il maestro

La gavetta ha col tempo permesso a Juric di farsi le ossa fino a divenire uno dei tecnici più apprezzati del panorama del calcio italiano. Dapprima come l’allenatore più “gasperiniano”, cioè quello che meglio ha saputo replicare gli insegnamenti del tecnico, per poi seguire un proprio credo tattico, senza disconoscere le radici del proprio apprendistato da allenatore. I due hanno avuto modo di incontrarsi da sfidanti in cinque occasioni. Il bilancio è nettamente a favore dell’atalantino con quattro vittorie contro una del croato maturata il 28 novembre 2020 in un Atalanta-Verona terminato 0-2 con le reti di Miguel Veloso su rigore e Zaccagni.

Gasperini e Juric
Gasperini e Juric
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 27-04-2022


Izzo ancora out, Juric prova a recuperare Belotti e Pobega

Atalanta-Torino, dove vedere la partita in TV e streaming