Ivan Juric a fine anno lascerà il Toro? Ecco i motivi per il quale andrebbe tenuto e quelli per i quali invece non andrebbe tenuto

Dopo tre anni, il futuro di Ivan Juric potrebbe essere lontano da Torino. Da questa stagione, dal Toro in generale, ci si aspettava di più. Il contratto dell’allenatore croato è in scadenza a fine anno: difficile che possa rinnovare. Lui stesso aveva detto che senza Europa, se ne sarebbe andato. I punti da recuperare non sono molti, l’obiettivo sulla carta è fattibile, ma le ultime 4 partite hanno fatto capire che sarà praticamente impossibile. Su di lui ci sono le ombre di Italiano e Palladino. Il suo ragionamento è questo: se non si riesce a fare felice il pubblico, i tifosi, meglio andarsene. La piazza vuole l’Europa. Ma da quando l’obiettivo è stato esplicitamente dichiarato, i punti sono stati pochissimi. Ecco i motivi per i quali dovrebbe rimanere e poi quelli per cui dovrebbe cambiare aria.

Juric: perché rimanere

Juric dovrebbe rimanere per un motivo principale: continuità al progetto. Un progetto iniziato nella stagione 2021/2022, ancora in costruzione. Inoltre, la squadra (vedi Vlasic, Ilic e Lazaro) è stata costruita per lui. Si trova poi in ottima sintonia con i giocatori, che vanno d’accordo con lui. In questi 3 anni ha fatto un buon lavoro e con lui si è al “sicuro”. In fase difensiva, ha reso il Toro solido e compatto. Ha poi saputo valorizzare tantissimi giocatori in questi tre anni: da Bremer e Buongiorno sono gli esempi più lampanti, ma anche i vari Rodriguez e Djidji sono cresciuti con lui. Infine, soprattutto per il suo carattere e il suo temperamento, è apprezzato da una parte di tifosi.

Juric: perché andarsene

Ci sono anche motivi, ovviamente, per i quali dovrebbe andarsene. In primis, per non aver raggiunto l’Europa con una squadra che, almeno sulla carta, è stata costruita per quello. In attacco, ha sempre fatto fatica a trovare i gol. Inoltre, con questo obiettivo mancato, c’è un rischio molto alto: la perdita di stimoli. Granata che potrebbero entrare in una comfort zone, nella zona grigia della classifica. Infine, soprattutto dopo le dichiarazioni fuori luogo di Torino-Salernitana 0-0, una parte della tifoseria è contro di lui. Gli viene accusato anche il fatto di fissarsi su certi giocatori (Vlasic, Sanabria, Milinkovic-Savic) e di non saper leggere le partite a gara in corso.

Ivan Juric, head coach of Torino FC, looks on during the Serie A football match between Torino FC and Juventus FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 01-05-2024


76 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Emil
24 giorni fa

Futuro di Cairo:

perché andrebbe tenuto e perché no

Rob70
Rob70
24 giorni fa
Reply to  Emil

Perché, c’è qualche motivo per cui andrebbe tenuto?😂😂😂😂😂

mas63simo
24 giorni fa
Reply to  Rob70

👍👍👍👍👍

Emil
24 giorni fa
Reply to  Rob70

Già 🤣

Charlie66
23 giorni fa
Reply to  Rob70

Come posacenere? 🤔

PaulinStantun
PaulinStantun
23 giorni fa
Reply to  Emil

Perchè NON andrebbe tenuto: per tutti i motivi del mondo.
Perchè ce lo terremo: perchè la squadra è sua e ne può fare praticamente il cavolo che vuole… piaccia o non piaccia

ezio69
ezio69
24 giorni fa

Juric con la squadra che ha voluto quest’ anno come dice anche Ferrante ha deluso perché la maggior parte dei punti gli ha persi con delle squadre più deboli (sulla carta), anche Italiano non ha fatto di meglio e poi non parliamo di Gattuso, mentre Vanoli è un incognita, per… Leggi il resto »

diego73
24 giorni fa

Il pesce puzza sempre dalla testa e noi abbiamo un presidente che sfrutta il Toro per far risplendere la sua immagine di testa di c…. da ormai 2 decenni. La cosa che davvero non riesco a capire è il perché non si circondi di un ottimo ds che gli farebbe… Leggi il resto »

Juric ritrova Thiago Motta: il bilancio contro l’allenatore rossoblù

Ilic, stagione di alti e bassi: ora si gioca il futuro