Nelle ultime cinque partite altrettanti errori: su Milinkovic-Savic pesano alcuni dei punti persi dal Torino

Nel derby della Mole il gol del momentaneo vantaggio bianconero è nato da un errore di Milinkovic-Savic che sul cross aveva accennato un’uscita, probabilmente valutando come raggiungibile quel pallone, tornando poi su suoi passi. Un’indecisione che è costata parecchio ai granata che per quello che si è visto in campo avrebbero anche potuto portare a casa i tre punti. Anche dopo essere rientrato in porta il numero 32 del Torino non è riuscito a deviare il pallone che gli è passato poco sopra la coscia sinistra. Non è il primo errore nelle ultime partite per l’estremo difensore serbo. Infatti da quando il portiere è rientrato dallo stop causato dalla sua positività al Covid, gli errori stanno diventando sempre più frequenti.

La parabola (discendente) di Milinkovic-Savic

Prima parte di stagione in crescita per l’estremo difensore granata che piano piano, giocando con continuità, migliorava a vista d’occhio. Dopo le vacanze invernali, che per il portiere sono state anche più lunghe a causa della malattia, però l’andamento delle sue prestazioni si è invertito. Il ritorno di Milinkovic-savic in campo è avvenuto con la Sampdoria, partita vinta 1-2 in rimonta dai granata dopo che un errore su rinvio aveva regalato ai giocatori blucerchiati il vantaggio. Nella partita successiva contro il Sassuolo il Torino aveva pareggiato dominando la partita e subendo il gol del pari all’ultimo su contropiede anche lì per un’indecisione del portiere nell’uscita. Con l’Udinese prima la reazione in ritardo sulla punizione di Molina e poi l’errore sullo stop al limite dell’area che ha poi obbligato l’estremo difensore a commettere fallo e regalare calcio di rigore hanno portato i granata alla sconfitta per 2-0. Contro il Venezia in occasione del primo gol dei veneti un concorso di colpe tra il numero 32 e Singo ha facilitato il momentaneo pareggio. Fino ad arrivare all’incertezza in uscita nell’ultima partita contro la Juve. Tutti questi errori potrebbero portare Juric a riflettere su a chi affidare la porta granata.

Berisha o Gemello: il ballottaggio alle spalle del serbo

Se il tecnico decidesse di far riposare il portiere titolare ci sarebbe il ballottaggio tra Berisha e Gemello per un posto dal 1′. Sulla carta il secondo è Berisha, tuttavia da non sottovalutare è Gemello che nel suo esordio contro la Fiorentina, sebbene i toscani non abbiano creato tantissime occasioni, si è esibito in qualche bel salvataggio tenendo inviolata la porta. Inoltre bisogna anche valutare che l’ultima partita di Berisha contro la Sampdoria in Coppa Italia non è stata molto felice.

Vanja Milinkovic-Savic
Vanja Milinkovic-Savic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-02-2022


63 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
salacercipersempre
salacercipersempre
3 mesi fa

Se ora non gli si dà fiducia e affetto lo perdiamo. È certo. Si consideri quindi bene il da farsi, salvo sia lui a chiedere una pausa.

Marcorti
Marcorti
3 mesi fa

La prolungata campagna denigratoria contro Vanja promossa da questa testata a me fa veramente schifo. Si può dire?

mavafancairo
mavafancairo
3 mesi fa
Reply to  Marcorti

si può dire qualunque sciocchezza, compresa quella che riportare gli errori in serie di un giocatore, come peraltro hanno fatto tutte le altre testate specializzate, sia una campagna denigratoria contro lo stesso, quest’ultima andrebbe piuttosto condotta contro chi ne ha imposto la titolarità a tutti i costi visti i suoi… Leggi il resto »

sigfabr
sigfabr
3 mesi fa
Reply to  mavafancairo

Mi spiace ma le tue sono illazioni, ma se il mister ha potuto bocciare in blocco tutti i più pagati della rosa per quale motivo avrebbe dovuto subire imposizioni su Savic? Non è rispettoso nemmeno pensare che Juric , il quale non mi pare le abbia mandate a dire su… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
3 mesi fa
Reply to  sigfabr

@sigfabg, OTTIMO Ma qui va di moda la cairo-spectre, i processi alle intenzioni, i “dico-e-non-dico”, le illazioni. Insomma le caxxate! Ma alcuni commentatori sono banderuole; un esempio per tutti: Juric arriva: zerbino di cairo, per 2 MIL striscerà che è una meraviglia Juric piccona cairo: grande allenatore, grandissimo! mette a… Leggi il resto »

AT72
AT72
3 mesi fa

Abbiamo superato le papere di Sirigu possiamo superare anche le sue che sicuramente a differenza del predecessore sono in buonafede.

Derby, stavolta la rimonta è granata: è la prima volta allo Stadium

Juric-Pjaca: fiducia da ricostruire