Milinkovic-Savic in ritiro sta lavorando anche con i piedi sulla costruzione del gioco: i suoi rinvii sono un’arma che Juric vuole sfruttare

Meglio la continua costruzione dell’azione dal basso, a volte anche forzando la giocata, o i rilanci lunghi? Da qualche tempo gli appassionati di calcio si dividono su questo quesito. La risposta probabilmente più sensata a riguardo l’ha data Alessandro Buongiorno che, in conferenza stampa, ha spiegato come la soluzione migliore dipenda dalle caratteristiche di ogni singola squadra. Con ogni probabilità la pensa così anche Ivan Juric, come dimostra la sua voglia di sfruttare al meglio le qualità tecniche di Vanja Milinkovic-Savic per impostare il gioco del Torino.

Torino, da Milinkovic-Savic parte l’azione

Il portiere serbo, promosso a titolare dopo l’addio di Salvatore Sirigu, a Santa Cristina Valgardena sta lavorando molto sul gioco con i piedi: lo ha fatto anche nell’allenamento di ieri. Coinvolgere l’estremo difensore nella costruzione del gioco per Juric è molto importante, ma Milinkovic-Savic non dovrà solamente limitarsi all’appoggio corto ai centrali di difesa, quello che gli chiede l’allenatore è di cercare con maggiore continuità i terzini o addirittura direttamente le punte con i suoi lanci in profondità. Lo si è visto anche nell’amichevole contro l’Obermais Merano e non è un caso che una delle azioni migliori costruite da Torino sia stata proprio dopo un rilancio in profondità dell’estremo difensore serbo.

Torino: Milinkovic-Savic imbattuto a Santa Cristina Valgardena

A proposito di Milinkovic-Savic, una curiosità: nelle partitelle a campo ridotto fino a questo momento giocate, oltre che nell’amichevole vinta per 11-0 contro l’Obermais Merano, il portiere serbo non ha ancora mai incassato un gol. Sabato, a Bressanone, giocherà la seconda amichevole di questo campionato contro il Bochum: il portiere serbo cercherà di allungare la propria striscia di imbattibilità in questo campionato.

Vanja Milinkovic-Savic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-07-2021


14 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Pedric
Pedric
4 giorni fa

Ecco il rinvio del portiere, potrebbe divenire arma letale.

ardi06
ardi06
4 giorni fa

Quindi data l’attuale qualità del centrocampo meglio palla lunga e pedalare?! Più che un allenatore ci vuole uno stratega, che dico? Uno scienziato per addestrare i giocatori a questo difficile schema.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
4 giorni fa
Reply to  ardi06

Non è proprio così e lo ssi anche tu. In certi casi lo ha fatto anche donnarumma agli europei, arrivando a centrocampo su spinazZola o altro e avviando l azione in modo efficace. Che poi savic e donnarumma tra i pali facciano mestieri diversi è altra cosa. Ma il resto… Leggi il resto »

T
T
4 giorni fa

Una partita col Merano = striscia ??…

Coppitelli osserva Juric: il tecnico della Primavera è a Santa Cristina

RCS-Blackstone, il giudice Borrok di New York lascia la causa