Il giudice di New York, Andrew Borrok, titolare del fascicolo riguardante la causa tra RCS e Blackstone ha deciso di fare un passo indietro

È arrivata come un fulmine a ciel sereno una notizia importante inerente alla causa a New York tra RCS e Blackstone per la cessione dell’immobile in Via Solferino a Milano, sede del Corriere della Sera. Secondo quanto riportato da Radiocor, il giudice Andrew Borrok, titolare del fascicolo principale, ha deciso di lasciare la causa, spiegando i motivi di questa scelta attraverso una lettera alla Corte Suprema. “Mi sto ricusando da questa questione per evitare sospetti di irregolarità basati su alcune recenti interazioni sociali e di altro tipo con alcuni membri di Blackstone. Questa materia è rimessa alla Cancelleria Generale per essere riassegnata ad un altro giudice della Divisione Commerciale” ha spiegato il giudice Borrok chiedendo alla Corte di trovare un sostituto.

Urbano Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-07-2021


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
3 giorni fa

L’uff stampa si tranquillizza come chi, passata la prima onda, ride pensando allo tsunami che gli potrebbe arrivare addosso….

Pedric
Pedric
3 giorni fa

Borrok aveva di meglio da fare.
Pazienza. In BX stanno già tremando.

Ultrà
4 giorni fa

qui se sono indagati…fanno finta di niente…là fanno un passo indietro…per i sospetti…

Costruzione dal basso? No, i lanci di Milinkovic-Savic sono l’arma di Juric

Belotti arriva il 2 agosto: il Gallo anticipa il rientro dalle vacanze