Laxalt è per Mazzarri anche un’ottima alternativa per l’attacco granata e sono solo per il centrocampo: a Parma con l’Atalanta è stato provato in quel ruolo

I nuovi innesti arrivati negli ultimi giorni del calciomercato estivo, Laxalt e Verdi, danno nuove idee di gioco a Mazzarri che può provare nel corso della stagione nuovi schemi tattici per affrontare il campionato e la Coppa Italia. Per quanto riguarda Verdi, Mazzarri e il Torino lo hanno fortemente voluto per la duttilità e per le capacità di laterale offensivo che si inseriscono alla perfezione nei moduli che Mazzarri prova per il Torino e che ha in mente e che con gli interpreti che aveva in precedenza non poteva fare e da cui non riusciva a ricavare il massimo. E lo stesso vale per Diego Laxalt.

Laxalt jolly del Toro

Il ventiseienne di Montevideo con la maglia del Milan ha giocato in campionato 29 partite senza aver mai trovato la gioia del gol. Di queste, nel suo ruolo più naturale di centrocampista della zona di sinistra ha giocato otto partite. Mazzarri sa che potrà utilizzare il giocatore in posizione offensiva quando ne avrà la necessità, come fatto con l’Atalanta a Parma. Laxalt può fare l’attaccante esterno o giocare più indietro, sulla fascia. Del resto il tecnico non ha di certo atteso prima di farlo esordire.

La fiducia di Mazzarri

Venerdì la firma, la domenica già in campo. Averlo impiegato dopo 48 ore fa capire quanto il mister toscano dei granata creda fortemente nelle qualità del giocatore.

Un dettaglio da non sottovalutare visto che i nuovi innesti prima di avere la piena e totale fiducia del mister nel recente passato hanno spesso dovuto sudare, e non poco.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-09-2019


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
giotappo1971
giotappo1971
4 anni fa

Laxalt è un un’esterno sx perfetto nel 352, credo adatto nel 343 ma non come attaccante ma come laterale. A sx in attacco possono giocare Verdi, Berenguer e Parigini o Edera.

AT72
AT72
4 anni fa

Si, contro akcune squadre (non il Lecce con tutto il rispetto) potrebbe essere utilizzato come ala sul 343.

Troposfera Granata
4 anni fa

Laxalt è subentrato a Berenguer al 38′ del secondo tempo perché non c’era nessun altro in panchina, a parte i primavera.

Torino-Lecce, dai gol di Junior e Franco, alla prima rete di Bianchi: i precedenti

Lapadula: “Teniamo testa al Torino sul piano fisico, poi si possono trovare spazi”