Lazio-Torino, i numeri e le statistiche della sfida dell'Olimpico 2019/2020

Toro, una sola vittoria lontano da casa. Lazio imbattuta all’Olimpico

di Giulia Abbate - 30 Ottobre 2019

Numeri e statistiche di Lazio-Torino / Biancocelesti sempre a centro nelle ultime 11 sfide di Serie A contro i granata che non vincono dal 2017

Lazio-Torino sarà una delle sfide che questa sera, 30 ottobre, animeranno il turno infrasettimanale di Serie A. Una sfida tra due formazioni il cui rendimento ottenuto rispettivamente in casa e in trasferta fa pendere la bilancia pericolosamente dal lato della compagine bianconceleste. La squadra di Simone Inzaghi, infatti, è ancora imbattuta tra le mura dell’Olimpico dove ha incassato due vittorie, contro Parma e Genoa, e due pareggi: quello nel Derby contro la Roma e il 3-3 contro l’Atalanta. Al contrario, invece, lontano dal Grande Torino i granata di Mazzarri sono riusciti ad ottenere un solo successo, a Bergamo contro l’Atalanta, incassando poi tre sconfitte: Sampdoria, Parma e Udinese. Se dovesse arrivare la quarta sconfitta esterna consecutiva i granata eguaglierebbero il “record” dell’ottobre 2015 quando era Ventura a guidare il Torino. Le differenze tra Lazio e Toro, poi, si evidenziano in maniera netta anche per quanto riguarda il rendimento sotto porta. Nelle partite casalinghe disputate fin qui, in particolare, la Lazio è andata a segno ben 10 volte subendo appena 4 reti contro le 7 incassate dal Torino in trasferta dove i granata sono riusciti a pungere in sole 5 occasioni.

Lazio-Torino, per i granata la vittoria manca dal 2017

Restando in tema gol, la Lazio è andata a segno contro il Torino in tutte le ultime 11 sfide di Serie A nelle quali in sole due occasioni è incappata in una sconfitta. Se consideriamo solo le sfide disputate all’Olimpico, inoltre, il Torino ha trovato una sola vittoria nelle ultime 15 occasioni di scontro: il 3-1 strappato al’Olimpico nel 2017. Le restanti sfide sono terminate 8 volte in parità e 6 volte in favore dei biancocelesti.

Considerando il campionato nel suo complesso, invece, si può evidenziare come i granata non vincano da ben 4 partite. Un risultato che si avvicina pericolosamente a quello del maggio 2018 dove i tre punti sono mancati per 5 sfide consecutive. Tuttavia, la formazione granata ha dalla sua l’imbattibilità nei cinque turni infrasettimanali di Serie A disputati da quando a sedere sulla panchina del Toro è Walter Mazzarri.

All’Olimpico occhi puntati su Immobile. E Zaza…

Per Lazio-Torino, in programma questa sera all’Olimpico, gli occhi dei tifosi della Lazio saranno inevitabilmente puntati su Ciro Immobile. L’attaccante, ex di lusso della sfida in questione, ha già raggiunto la doppia cifra segnando ben 10 reti a cui vanno aggiunti 4 assist. Un bottino che lo rende, fino a questo momento, il giocatore in grado di prendere parte attiva a più reti nei 5 maggiori campionati europei. E’ però la maglia granata quella che gli ha “portato maggior fortuna”: con il Toro, infatti, ha siglato la sua miglior percentuale realizzativa con 27 reti in 47 partite disputate.

Tra le fila del Toro, invece, l’uomo da tenere in considerazione, almeno a livello statistico, è Simone Zaza. L’attaccante ha iniziato con il piede giusto la stagione in corso e anche contro il Cagliari ha dimostrato, quando chiamato in causa, di poter essere più che utile alla causa granata. Tuttavia, resta ancora un mezzo tabù da sfatare: il gol in trasferta. L’ex Sassuolo, infatti, manca all’appuntamento con la rete lontano dalle mura amiche dal settembre 2018 in occasione del match contro il Chievo. Le ultime 5 reti messe a segno, al contrario, sono arrivate tutte sul campo del Grande Torino.