Licenza Uefa 2019 2020 rilasciata ai club di Serie A

Licenza Uefa, stavolta nessun ‘caso Parma’: ecco perché

di Andrea Flora - 7 Maggio 2019

Rilasciata la licenza UEFA per la stagione 2019/2020 a tutti i club di Serie A che l’hanno richiesta, quindi nessun “caso Parma” come nel 2014

Per la stagione 2019/2020 sono state rilasciate a tutte le società di Serie A che l’hanno richiesta, la licenza dell’UEFA. Sedici le squadre che si sono viste accettare la richiesta per la prossima stagione, e sul sito della FIGC il comunicato con l’elenco delle squadre e degli stadi in cui si dovrebbero giocare le competizioni europee. Per quanto riguarda il Torino c’è lo Stadio Olimpico Grande Torino, che è stato designato come sede di competizioni europee anche per un’altra società di Serie A: il Cagliari. I sardi non potrebbero giocare alla Sardegna Arena ma dovrebbero disputare partite internazionali a Torino. Tutte le società della parte sinistra della classifica hanno ricevuto la licenza UEFA e di conseguenza non ci sarà nessun “caso Parma” come nel 2014 e quindi nessun possibile ripescaggio dell’ultimo minuto per le squadre che non riescono a classificarsi per una posizione in Champions o in Europa League.

Torino, squadre e stadi che hanno ricevuto la licenza UEFA

La Commissione di primo grado delle Licenze UEFA, in data 6 maggio 2019, esaminata la documentazione pervenuta nell’ambito del processo per il rilascio della Licenza UEFA per la stagione sportiva 2019/2020, visto il Manuale delle Licenze UEFA-Edizione 2018 e preso atto delle relazioni degli esperti, ha deliberato di rilasciare la Licenza UEFA alle seguenti società:

Atalanta Bergamasca Calcio S.p.A. (Mapei Stadium di Reggio Emilia)
Bologna F.C. 1909 S.p.A. (Stadio Renato Dall’Ara di Bologna)
Cagliari Calcio S.p.A. (Stadio Olimpico di Torino)
A.C.F. Fiorentina S.p.A. (Stadio Artemio Franchi di Firenze)
Genoa Cricket and Football Club S.p.A. (Stadio Luigi Ferraris di Genova)
F.C. Internazionale Milano S.p.A. (Stadio Giuseppe Meazza di Milano)
Juventus F.C. S.p.A. (Allianz Stadium di Torino)
S.S. Lazio S.p.A. (Stadio Olimpico di Roma)
A.C. Milan S.p.A. (Stadio Giuseppe Meazza di Milano)
S.S.C. Napoli S.p.A. (Stadio Renato Dall’Ara di Bologna)
Parma Calcio 1913 S.r.l. (Stadio Ennio Tardini di Parma)
A.S. Roma S.p.A. (Stadio Olimpico di Roma)
U.C. Sampdoria S.p.A. (Stadio Luigi Ferraris di Genova)
U.S. Sassuolo Calcio S.r.l. (Mapei Stadium di Reggio Emilia)
Torino F.C. S.p.A. (Stadio Olimpico di Torino)
Udinese Calcio S.p.A. (Stadio Friuli / Dacia Arena di Udine)

Le società alle quali non è stata concessa la Licenza potranno presentare, entro e non oltre cinque giorni dalla comunicazione del diniego della Licenza, ricorso motivato presso la Commissione di secondo grado delle Licenze UEFA.

più nuovi più vecchi
Notificami
Cup
Utente
Cup

Ma quest’anno non avremo bisogno di ripescaggi…

Granata_da_Legare
Utente
Granata_da_Legare

Si perché tanto i conti del Milan sono in ordine vero? solite pagliacciate

oldbull
Utente
oldbull

una cosa scandalosa.

ColorG
Utente
ColorG

Non posso che associarmi a quanto tu dici.
Non serve a nulla, lo so bene. Però tacere è peggio.