Torino, balzo in avanti di Milan e Atalanta per la zona Champions, passo falso di Roma e Lazio: sarà la Juventus a fare da arbitro per la zona Europa

Si è conclusa una lunghissima 35esima giornata di campionato, iniziata venerdì sera con il derby della Mole e finita ieri sera con il Milan, a San Siro, che sconfigge di misura il Bologna dell’ex Mihajlovic che non riesce quindi a fare un “favore” ai granata, tenendo i rossoneri dietro in classifica. L’ultima giornata di campionato ha anche visto la vittoria, incredibile e netta, dell’Atalanta sul campo dell’altra diretta concorrente: la Lazio. Un anticipo di quella che sarà la prossima finale di Coppa Italia. Passo falso della Roma che a Marassi non riesce ad andare oltre l’1-1 col Genoa e rimane a +2 sul Torino. Per la volata Champions ed Europa League nulla è ancora sicuro, anche il terzo posto dell’Inter non è ancora certo. Per il Torino, un possibile “alleato” per sperare ancora nel quarto posto potrebbe essere la Juventus, che incontrerà la Roma e poi l’Atalanta: due giornate da non sbagliare per i granata.

Torino, il punto allo Stadium buono solo per il morale

Se il campionato del Torino fosse stato da metà classifica, il pareggio in casa della Juventus si sarebbe visto come una mezza vittoria; ma visto il traguardo che la squadra di Mazzarri vuole raggiungere e per cui è ancora in piena corsa, l’1-1 allo Stadium può far bene solo per il morale, perchè la classifica dice i granata hanno lasciato per strada due punti piuttosto che averne guadagnato uno.

La Juventus nelle prossime giornate affronterà squadre che sono dirette concorrenti del Torino. I granata saranno impegnati invece contro formazioni che occupano la parte destra della classifica: Sassuolo – matematicamente salvo – e poi l’Empoli, non ancora retrocesso e con qualche speranza di salvezza. Il cammino si concluderà in casa contro la Lazio in quella che potrebbe essere una finale per l’Europa.

Torino, lo spogliatoio diviso del Milan un fattore a favore

Il cammino verso l’Europa passa solo per le prestazioni che il Torino farà nelle prossime settimane, non sono più concessi passi falsi. Sembra strano parlare di “passo falso” un 1-1 con la Juve, ma è il risultato della bontà del lavoro di Mazzarri che permette di classificare così un pareggio in casa dei campioni d’Italia. Uno spogliatoio unito, quello granata.

Chi invece non ha una situazione idilliaca è Gattuso, che ha vinto e superato i granata, ma che si trova con uno spogliatoio in cui l’aria è molto pesante: ultimo il caso Bakayoko e lo scontro verbale nel corso della gara contro il Bologna. Questo ambiente non sereno può essere determinante anche per i passi falsi che i rossoneri potrebbero fare e che il Torino potrebbe sfruttare da qui alla fine del campionato.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-05-2019


29 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
2 anni fa

Una cosa è certa…che ora conti e strategie non conteranno un cavolo…abbiamo solo un risultato….con le unghie e con i denti…bisogna portarlo a casa.

odix77
odix77
2 anni fa

non era un turno a noi favorevole lo sapevamo e tutto sommato è andata anche abb bene , un pareggio che sta stretto perchè arrivato alla fine, ma pur sempre un risultato positivo al gobbodromo….. a noi servono i 6 punti delle prossime due partite per restare in EL e… Leggi il resto »

Denis-Joe
Denis-Joe
2 anni fa

se questa squadra continua ad entrare nell’area avversaria due volte ogni 90 minuti, non cambia niente non solo da dopo il derby, ma nemmeno da prima. L’unica differenza con le partite precedenti è che prima il migliore in campo era Sirigu mentre nel derby è stato Izzo. Le cose cambieranno… Leggi il resto »

Gianluca
Gianluca
2 anni fa
Reply to  Denis-Joe

Però @Denis-Joe andrebbe capito che questa squadra, quando è andata avanti come dici tu, è tornata con le pive nel sacco. Quando si è difesa e ha aspettato, invece è tornata a casa con punti sonanti. Con qualche eccezione, vero, ma direi che non è il caso di rischiare giunti… Leggi il resto »

Denis-Joe
Denis-Joe
2 anni fa
Reply to  Gianluca

ahimè..
comunque non rimpiango certo Sinisa, non è questo che intendevo.

tarzan_annoni
tarzan_annoni
2 anni fa
Reply to  Denis-Joe

Sono d’ accordo con te…avevo paura a scriverlo…di prendermi dei nomi. Ribadisco……sono felice di essere ancora in lotta per qualcosa…ciò detto non ho gli occhi foderati di salame e sottoscrivo cos’ hai scritto. Delle prime dieci in classifica siamo quella, con il sassuolo, che ha fatto più pareggi, pur perdendone… Leggi il resto »

Licenza Uefa, stavolta nessun ‘caso Parma’: ecco perché

Cairo da Madrid: “La Super Champions rischia di creare una guerra civile del calcio”