Benassi e Ljajic tornano a San Siro: ora l'Inter li rimpiange

Benassi e Ljajic tornano a San Siro: ora l’Inter li rimpiange

di Andrea Russo - 26 Ottobre 2016

Gli ex della partita / Il centrocampista fu ceduto al Toro nell’affare che ha portato D’Ambrosio all’Inter e in granata sta crescendo stagione dopo stagione

Torino e Inter stanno vivendo due momenti diametralmente opposti, con la squadra granata che continua a inanellare risultati positivi e i nerazzurri che non riescono più a vincere. Mercoledì sera, a San Siro, si assisterà ad una gara importante, ma non cruciale, almeno per il Toro, ma gli ex che dovranno affrontarsi alla scala del calcio saranno numerosi, da Mihajlovic a Benassi, da Obi a Ljajic, da D’Ambrosio al terzo portiere nerazzurro, Tommaso Berni.

L’attuale tecnico granata, Sinisa Mihajlovic, è uno dei grandi ex dell’Inter, uno dei giocatori della società nerazzurra, dal 2004 al 2006, per un totale di 25 partite e 5 gol. Dopo il ritiro, il tecnico serbo, come si ricorderà, fu inoltre il vice di Roberto Mancini, dal 2006 al 2008, vincendo due campionati italiani e una Supercoppa Italiana. Un altro ex è Adem Ljajic, fantasista dal talento sopraffino, apprezzato, ma non troppo, dall’ex tecnico nerazzurro Mancini e da tutto l’ambiente nerazzurro. L’attaccante serbo, nonostante le critiche, in una sola stagione in nerazzurro ha totalizzato in sole 25 partite, 3 gol. Benassi Obi si sono formati e si sono affacciati al grande calcio proprio nelle giovanili dell’Inter di cui sono stati veri e propri pilasti. Obi, infatti, tra il 2008 e il 2009 militò nella Primavera dell’Inter e fu aggregato, saltuariamente, all’Inter di Mourinho, che ne apprezzò la dinamicità e l’impegno. Benassi, invece, fu uno dei protagonisti della Primavera allenata da Andrea Stramaccioni, che vinse la Next Generation Series nel 2011-2012, e fu convocato dallo stesso Stamaccioni in prima squadra tra il 2012 e il 2013, collezionando 13 presenze e 1 gol a neanche 19 anni. Uno dei giocatori che sentirà più di tutti la partita sarà Danilo D’Ambrosio, terzino dell’Inter prelevato proprio dal Toro, in cui ha giocato ben 123 partite, realizzando anche 10 gol. D’Ambrosio fu uno dei famosi peones arrivati nel gennaio 2010 e, dopo qualche alto e basso, riuscì a diventare anche uno dei giocatori più amati dai tifosi. Almeno fino a quando i problemi legati al rinnovo del contratto non portarono alla sua cessione all’Inter. Tra gli ex della partita c’è anche Tommaso Berni, attuale terzo portiere dell’Inter, nella stagione 2013/2014 fu un tesserato del Toro, anche se non disputò mai nessuna gara ufficiale.

Pertanto in occasione della decima giornata di campionato, tanti ex compagni si ritroveranno di fronte e, lo stesso Mihajlovic, dovrà sfidare una delle squadre in cui ha vinto di più. Tuttavia, siamo certi che il Toro ed ogni suo giocatore darà il massimo per la vittoria, e il tecnico serbo vestirà i panni del solito, ineccepibile, sergente di ferro.

4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Poeta del gol
Poeta del gol
3 anni fa

A proposito di portieri. Come prevedibile, Zenga è stato esonerato anche dal “Diotenescampieliberi”, ottimo profilo per il futuro della panchina neroazzurra…

Poeta del gol
Poeta del gol
3 anni fa

…. Berni sarà l’ago della bilancia…

Giovanni64
Pelide
3 anni fa
Reply to  Poeta del gol

Speriamo che ti sbagli….

Poeta del gol
Poeta del gol
3 anni fa
Reply to  Poeta del gol

Perché, magari fa una … Padellata!!