Le parole del centrocampista Sasa Lukic, dopo la vittoria del Torino sul Milan, la prima contro una big nella gestione Juric

Una vittoria importante, contro una big. Sasa Lukic, capitano per poche settimane prima del caso scoppiato alla vigilia del Monza, ha analizzato il successo di ieri sera: “Tante volte siamo andati vicini senza riuscirci, sia lo scorso anno che quest’anno per esempio contro Inter, Atalanta e Lazio. Il Milan è una grande quadra, siamo contenti, questo ci dà fiducia. La squadra è giovane e in crescita”, ha spiegato alle tv locali. Juric ha parlato di fame e cattiveria: “Sì dobbiamo averle in ogni partita, non solo in gare come quelle col Milan. Con tutte dobbiamo avere questa voglia di lottare, mettendo anche qualità”.

Lukic sul futuro

Sul futuro del centrocampista: “Io sono qui con la testa, fino a che starò qui darò il massimo, il 100%, non ci sono problemi, quello che è successo è alle spalle. Voglio migliorare e crescere, fino a che starò qui darò tutto per il Toro. Magari resterò dieci anni, magari uno, non si sa”. Sugli obiettivi della squadra: “Europa? Noi pensiamo partita dopo partita, dobbiamo prepararle bene e faremo i conti alla fine”.

Lukic e Origi
Lukic e Origi
TAG:
home lukic

ultimo aggiornamento: 31-10-2022


66 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
thethaiman
thethaiman
28 giorni fa

Giocatore che in campo da sempre tutto, questo è inequivocabile. Ma è altrettanto inequivocabile che voglia capitalizzare al massimo il prossimo contratto, non credo che gli interessi altro più di questo.

MondoToro
MondoToro
28 giorni fa

Parole che commuovono, da vero capitano granat…ah no.

toroscatenato
toroscatenato
28 giorni fa

Lukic è un reduce di un passato da dimenticare.Giocatore dotato di discreta tecnica, ma anonimo, con poca visione di gioco, un gregario. E’ migliorato? Sicuramente, Juric lo ha pungolato a dovere e l’ha costretto a mettere impegno e dedizione nelle sue prestazioni. Ma i limiti sono quelli di sempre: quando… Leggi il resto »

Juric rischia più di un turno di squalifica: una frase può costargli caro

La spinta di Messias a Buongiorno rivista in panchina col tablet: il retroscena su Juric