Torino, Lyanco ha conquistato Giampaolo: da uomo-mercato a titolare

Lyanco, da possibile partente a titolare: il brasiliano ha conquistato Giampaolo

di Giulia Abbate - 25 Ottobre 2020

Dopo gli errori nella sfida contro il Cagliari, contro il Sassuolo Giampaolo conferma Lyanco in difesa: il brasiliano convince, ma è solo l’inizio

La presenza di Lyanco al posto di Bremer nel match casalingo contro il Cagliari aveva stupito tutti. E ancora di più lo ha fatto a margine di una prestazione che era stata tutto fuorché brillante. Il difensore, nonostante sia cresciuto durante i 90 minuti, non solo non era riuscito ad incidere particolarmente ma ha avuto non poche colpe sul gol della vittoria del Cagliari facendo rimpiangere a tratti il suo compagno di reparto rimasto in panchina. Tuttavia, la sua presenza in campo non è stata una meteora. Al contrario, Lyanco sta ottenendo una conferma che forse nemmeno lui si aspettava.

Giampaolo lo schiera contro il Sassuolo: la conferma dopo il quasi-addio

Chi pensava ad un ritorno della coppia considerata titolare, quella formata da Bremer e Nkoulou contro il Sassuolo ha dovuto ricredersi. Dopo la sfida contro i cagliaritani per Lyanco non solo non è arrivata la bocciatura da parte di Giamapolo bensì, al contrario, il brasiliano ha strappato una seconda presenza da titolare proprio contro i neroverdi. Una sorta di piccola promozione, un incentivo, che appena un mese fa sarebbe risultato semplicemente utopia. Fino alla chiusura del mercato, d’altronde, la presenza al Toro di Lyanco era data sempre meno probabile e l’interessamento del Bologna, con Mihajlovic convinto di poterlo riavere ai suoi ordini, aveva costretto il giocatore a preparare le valigie e tenerle pronte.

Torino: Lyanco da possibile partente a titolare

La sua permanenza ha cambiato invece le carte in tavola al Toro, al giocatore e anche a Giampaolo che decide di dargli fiducia contro il Sassuolo venendo ripagato da una prestazione sicuramente superiore a quella vista contro il Cagliari. Non priva di errori, è vero, ma considerando i pochi minuti nelle gambe e le difficoltà mostrate dalla squadra in questo inizio di stagione è certamente considerabile come un passo avanti. “Sono diversi. Noi abbiamo bisogno di entrambe quelle caratteristiche (di Bremer e Lyanco ndr)” – aveva poi dichiarato il tecnico dopo la sfida contro i sardi considerando Lyanco non più come un surplus difensivo ma come un giocatore su cui puntare. Da possibile partente, insomma, il brasiliano è diventato ufficialmente uno degli uomini promossi da Giampaolo. Ora sarà lui a dover crescere e dare continuità al suo rendimento per scalare le gerarchie del tecnico e riconquistarsi un posto da titolare: la promozione definitiva dovrà sancirla il campo.

Lyanco

3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
Ultrà
30 giorni fa

è una plusvalenza…da rilanciare…

bertin
bertin
30 giorni fa
Reply to  Ultrà

Esatto.

Mondo
Mondo
29 giorni fa
Reply to  bertin

Dalla finestra