Dopo due mesi il giocatore ha la possibilità di rientrare nell’elenco dei convocati: un’arma in più per Mazzarri e per gli esperimenti in difesa

Quasi dimentichiamo che Mazzarri non ha solo l’esperienza di Moretti a disposizione per i suoi esperimenti in difesa, ma anche quel Lyanco esploso sotto la gestione Mihajlovic e molto sfortunato nel corso della stagione. Il secondo infortunio, quello che lo tiene fermo ormai dalla sfida contro la Spal dello scorso 23 dicembre, ha pregiudicato la sua presenza nelle ultime sfide della gestione tecnica precedente e nel nuovo corso di Mazzarri. Il brasiliano, però, è finalmente tornato in gruppo e potrà tornare tra i convocati a due mesi dall’ultima partita, potendo così essere a disposizione per la gara di Verona. Una sorta di nuovo acquisto per l’allenatore del Toro, che nel suo mese e mezzo sotto la Mole non ha mai schierato Bonifazi, pur avendolo trattenuto nonostante le lusinghe della Spal, ha scelto di contare su Burdisso e N’Koulou trovando in Moretti il giocatore pronto ad entrare all’occorrenza.

Lyanco ha però lo spessore per competere non solo con il numero ventiquattro granata, ma anche con i due titolari. Un difensore tutto da scoprire per Walter Mazzarri che nelle sei partite che ha preparato non ha mai potuto averlo a disposizione. Un patrimonio per il Toro, che ha portato il giocatore alla corte di Mihajlovic già nella passata stagione, nonostante la burocrazia non permettesse alla squadra granata di schierarlo fino all’attuale stagione. Un Lyanco in più per Mazzarri, che dopo il periodo di rodaggio nel quale si è affidato ai giocatori disponibili (con la grande eccezione di Ljajic) potrà contare anche sul difensore brasiliano.


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
jimifeed
jimifeed
4 anni fa

Ragazzi che umor nero…vi é andata la peperonata di traverso?

rotor
rotor
4 anni fa

E’ un ragazzetto come fa’ a entrare nel gerontoToro e poi non ha mica il fisico e lo scatto di un Molinaro,Burdisso e Moretti che corrono per 95 minuti e sui cento metro fanno 10.8 secondi.

Mw73
Mw73
4 anni fa

Lyanco sicuramente scalzera burdisso. Senza doppio infortunio sarebbe già titolare. Su bonifazi non so, penso che l’anno prox, con difesa a tre troverà spazio. L’importante è tenere nkoulu. Speriamo che cairo non ce lo metta di nuovo nkoulu….

Milinkovic-Savic aspetta Mazzarri: pronto a restare anche il prossimo anno

Torino, Lyanco: “Sto bene, sono pronto per giocare”