Il direttore sportivo del Cittadella commenta la trattativa con il Toro per arrivare a Paleari: “Se lo voleva sul serio poteva prenderlo”

Il calciomercato si è chiuso ma le polemiche non si placano ancora e riguardano Paleari e il Cittadella. Sì, proprio il portiere inseguito dal Torino per settimane e, alla fine, non approdato al Toro dove come vice Sirigu è arrivato Ujkani. E a riaprire i discorsi, quando ormai il mercato è stato ampiamente archiviato, è il direttore sportivo del Cittadella, Marchetti che in un’intervista a “Il Mattino di Padova” ha attaccato il Torino: “Credo che sull’atteggiamento del Torino si potrebbe discutere a lungo: da mesi si va avanti con questa storia. Se lo voleva sul serio poteva prenderlo, invece in questo tira e molla non c’è stato rispetto per il Cittadella e per il giocatore“.

Toro-Paleari, trattativa difficile con il Cittadella

Una dichiarazione che sembra quasi un fulmine a ciel sereno. Era stato proprio lo stesso direttore sportivo del Cittadella, infatti, a dichiarare che la società “non ha bisogno di darlo via, e io non intendo indebolire la squadra privandomi del mio portiere senza che si verifichino certi presupposti”. La vicenda Paleari non sembra dunque chiusa. Almeno non per il Cittadella.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-09-2019


17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ale_maroon79
ale_maroon79
2 anni fa

Mi spiace per il mancato arrivo di Paleari, che è un ottimo giocatore, ma è comprensibile che il Toro non volesse svenarsi per il secondo portiere. Quanto al signor Marchetti, è meglio che smetta di fare il DS e torni a fare i gelati (questa la capirà solo chi abita… Leggi il resto »

sofferenza (Ventura umiliato, godimento consolidato)
sofferenza (Ventura umiliato, godimento consolidato)
2 anni fa

Eh già si sa.. Cittadella grazie al Guru è terra ostile…😁

Benvenuti
Benvenuti
2 anni fa

Ma avete fatto di tutto x tirare su il prezzo è che era titolare.

Lukic, solo panchina con la Serbia: pesante Ko contro il Portogallo

Toro, a volte ritornano: i giocatori riportati in granata da Cairo