Adam Masina è una piacevole sorpresa: arrivato da poco e reduce da pochi minuti, anche da titolare non ha deluso

A parte i punti, a parte le prestazioni e a parte i pochi gol fatti, la difesa del Toro ha un rendimento incredibile. In 24 partite giocate, sono stati subiti solo 20 gol. Meno di uno a partita. Adam Masina, in questo contesto, è una piacevole sorpresa del Torino. Anche da titolare, contro il Lecce, non ha deluso. Per lui 90 minuti solidi e convincenti, senza sbavature. Ha anche salvato un gol sulla linea di testa, in occasione del destro di Piccoli dopo l’errore di Milinkovic-Savic. Arrivato per fare l’esterno sinistro (visto che è mancino), finora ha solo giocato come braccetto basso in difesa. Complice l’infortunio di Rodriguez, ha avuto modo di dimostrare quanto è affidabile. Prima di partire dal 1′ contro i salentini, contro Salernitana e Sassuolo era entrato in campo molto bene.

Le parole di Juric su di lui

Anche Juric è rimasto stupito. Il numero 5 si è adattato non in fretta, di più. Dopo Torino-Lecce, Juric ha detto: “Masina? Una scoperta totale. Ha fatto 40 minuti in 6 mesi a Udine e viene qui a farne tre di fila, a livelli importanti. A livello umano è un top player“. In un ruolo molto delicato tra l’altro, al posto di una certezza come Ricardo Rodriguez. Se continua così, a fine anno, potrebbe meritarsi il riscatto dall’Udinese.

Masina leader

Giocatore di esperienza, in campo guida i compagni. Prima ancora di giocare, fuori dal campo, aveva già conquistato tutti. Dichiarando di essere “a lezione di Toro” e citando la filosofia, si era capito che fosse un leader. Poi in campo, ha stupito tutti. Soprattutto considerando quanto poco aveva giocato negli ultimi 2 anni. Mentalità e voglia fanno sempre la differenza: Masina ne è l’esempio.

Adam Masina of Torino FC gestures during the Serie A football match between Torino FC and US Salernitana.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 19-02-2024


33 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ale_maroon79
1 mese fa

Prima di esprimere giudizi aspetterei almeno di vederlo giocare contro squadre che non siano l’ultima e la quart’ultima in classifica.

Beru
Beru
1 mese fa

Con Masina leader il Toro è una platonica Repubblica dei filosofi. Mi sta bene 🙂
Tutto quello che si può dire di lui, al momento, è: meno male che c’è. Personalmente, faccio il tifo per lui e per la sua storia personale, il campo dirà il resto.

davidone5
1 mese fa
Reply to  Beru

Concordo, finora ha fatto bene, se si confermerà anche contro avversari più bravi allora potrà essere preso in considerazione per il riscatto, allo stato attuale è bene ma gli esami devono ancora cominciare.

Denis-Joe
1 mese fa

Bene allora aspetto la scoperta totale, già leader, condurre la squadra ad una netta vittoria contro i gobbi nel prossimo derby

Bellanova-Zapata coppia decisiva: ecco quanti punti hanno portato al Toro

Okereke in crescita: il Var gli toglie la gioia del primo gol