Il vice di Juric dovrà sostituire il tecnico. Fin qui bilancio in negativo. Quest’anno una vittoria in campionato

Il Torino per la trasferta ostica del Maradona dovrà fare a meno della propria guida tecnica, dopo i fatti accaduti nei minuti conclusivi della sfida tra granata e Fiorentina. Ivan Juric rimarrà infatti in tribuna a osservare i suoi e al suo posto, come da consuetudine, siederà in panchina il vice Matteo Paro. Il tecnico classe ’83 , già compagno di squadra di Juric ai tempi del Genoa e suo calciatore nell’esperienza vincente di Crotone, esercita il ruolo di vice dell’allenatore croato fin dai due passaggi al Genoa, facendo tappa a Verona e ritrovando l’amico Ivan nuovamente al Torino. Più volte e per svariati motivi Paro, da quando il tandem è alla guida dei granata, si è seduto in panchina da primo allenatore in sostituzione di Juric. In otto uscite, dalla stagione 2021-2022, il Toro di Paro ha fin qui ottenuto due vittorie, due pareggi e quattro sconfitte. Un ruolino non certo entusiasmante, che si spera possa essere invertito già dalla trasferta partenopea.

Paro, tre punti col Sassuolo all’andata

“Non siamo ancora il miglior Toro ma abbiamo fatto una grande gara” commenta Paro al termine dell’unico incontro in cui in questa stagione, ad oggi, è subentrato a Ivan Juric. Una vittoria per 2-1 con il Sassuolo, la quarta ottenuta in questo campionato. Paro in quel caso sostituisce il croato a causa del cartellino rosso ricevuto nei minuti conclusivi del successo di Lecce firmato Alessandro Buongiorno (0-1). In rete, contro il Sassuolo, Antonio Sanabria e Nikola Vlasic, nel mezzo il momentaneo pareggio dei neroverdi con Thorstvedt. Un successo sofferto e che alimenta il nervosismo dello stesso Paro. Nelle battute conclusive l’arbitro Maria Sole Ferrieri Caputi gli mostra infatti il cartellino giallo per proteste relative a un tiro di Lazaro. Per Paro era angolo, per il direttore di gara rimessa dal fondo: “Quando mi lamento in genere ho ragione”, dice poi il vice di Juric.

Paro, il bilancio nel 2022/2023

La stagione scorsa (2022-2023) ben quattro volte Matteo Paro si è travestito da Juric. A cavallo tra agosto e settembre 2022 Juric è alla prese con la polmonite, che lo tiene lontano dai campi nelle sfide con Lecce e Inter. Contro i salentini una vittoria di misura per 1-0 con gol di Vlasic, la volta dopo coi nerazzurri stesso risultato ma in favore di quest’ultimi con rete siglata nei minuti conclusivi da Marcelo Brozovic. Paro si rivede poi ad ottobre, dopo l’espulsione di Juric maturata nel 3-1 subito contro il Napoli che a fine stagione si laureerà campione d’Italia. Paro questa volta è in panchina contro l’Empoli, in un match che vede i granata andare sotto per via di un gol di Destro, prima dell’1-1 finale siglato al 90’ da Sasa Lukic. Quattro giornate più tardi eccolo di nuovo in panchina al Dall’Ara, contro il Bologna, con Juric squalificato dopo l’espulsione rimediata nel successo per 2-1 sul Milan. A Bologna in gol ancora Lukic su calcio di rigore, ma questa volta sono i padroni di casa ad avere la meglio ribaltando il risultato grazie a Orsolini e Posch.

Due sconfitte nel 21-22 contro Atalanta e Udinese

Due sconfitte e un pareggio invece per quanto riguarda la prima annata del ciclo Juric-Paro, la 2021-2022. L’allenatore in seconda conduce condotto la squadra in due occasioni, contro Atalanta e Udinese. La prima è appunto la prima in assoluto in campionato della nuova era. Una gara terminata 1-2 in favore dei bergamaschi, decisa all’ultimo respiro da Roberto Piccoli, successivamente alle reti di Andrea Belotti per il Torino e Luis Muriel in avvio per l’Atalanta. Altra sconfitta a Udine, il 6 febbraio 2022: 2-0 in favore dei friulani, grazie ai timbri giunti entrambi nei minuti di recupero da parte del duo argentino Nahuel Molina e Ignacio Pussetto. Il pari arrivò sul campo della Lazio: 1-1 con gol di Pellegri.

Matteo Paro
Matteo Paro

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-03-2024


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Bologna65@
Bologna65@
1 mese fa

Firmerei per un Paro.

tric
1 mese fa

Toglietegli il telefonino, può servire ….

bogaboga77
1 mese fa

Paro è più tranquillo, al massimo ti sfregia

Torino, quando torna Ilic? Le ipotesi sulla data di rientro

Okereke sfida Osimhen ma il sogno è giocarci insieme, magari in Nazionale