Aina e Meité: la pausa forzata per ritrovarsi. Devono convincere il Torino

Aina e Meité, la pausa forzata per ritrovarsi: devono (ri)guadagnarsi il Toro

di Francesco Vittonetto - 28 Marzo 2020

Calciomercato Torino / Aina e Meité hanno deluso in stagione: all’ipotetica ripresa della Serie A dovranno stupire Longo

A metà febbraio di Ola Aina e Soualiho Meité si scriveva in questi termini: svolta o cessione, hanno tre mesi per convincere il Torino (e Longo). L’emergenza coronavirus ha cambiato tempistiche ma non senso al tema in oggetto. I due sono tre le delusioni più cocenti di una stagione al di sotto per quasi tutti e in estate rischiano il taglio, a meno che non riescano a invertire la rotta. Il problema è se e quando avranno occasione per far vedere qualcosa di diverso, vista l’incertezza che ancora aleggia sul prosieguo del campionato. Di certo la pausa forzata servirà loro per riordinare le idee, anche se toglierà qualcosa dal punto di vista fisico.

Devono conquistare Longo, alla (eventuale) ripresa

Analizziamo però il caso ottimistico, quello che potrebbe vedere la Serie A ricominciare a maggio e chiudersi anche oltre il 30 giugno. A quel punto la sfida, per Aina e Meité, sarà innanzitutto quella di conquistarsi un posto nell’undici. Entrambi hanno problemi di concorrenza. Il nigeriano con Ansaldi e De Silvestri, il francese con Rincon, Lukic e Baselli.

Dovranno stupire Longo, alla ripresa. Innanzitutto per andare in campo, poi per dare alla piazza segnali in controtendenza. Sarà l’unica strada, questa, per dare al Toro un motivo per continuare a puntare su di loro anche in futuro.

2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
7 mesi fa

Per quanto mi riguarda potrebbero tranquillamente andarsene !

Ultrà
Ultrà
7 mesi fa

se dobbiamo aspettare sti due…meglio perdere a tavolino…