Meité ora rischia il posto: le ultime prestazioni non hanno convinto - Toro.it

Meité ora rischia il posto: le ultime prestazioni non hanno convinto

di Veronica Guariso - 14 Marzo 2019

Meité non ha brillato nelle ultime due partite e rischia il posto: con il Bologna Lukic è pronto a tornare in campo dal primo minuto

Sembrava essere tornato il vecchio Meité: in campo contro l’Atalanta complice la squalifica di Rincon, il francese aveva convinto, salvo poi non brillare particolarmente nelle due sfide successive. Il numero 23 del Toro è infatti nuovamente calato contro Chievo e Frosinone: per continuare la rincorsa Europa League bisogna dare il massimo, motivo per cui il centrocampista rischia di essere scalzato da Lukic. Ultimamente il serbo è stato schierato spesso e ora scalpita per tornare titolare dopo la panchina col Frosinone. Sono due giocatori molto diversi, Lukic e Meitè, ma Mazzarri ha tenuto in grande considerazione proprio il serbo, ristabilitosi dopo l’infortunio che non lo ha fatto allenare nel migliore dei modi la scorsa settimana.

Meité, l’incostanza gioca brutti scherzi

Dopo aver scontato la squalifica (doppia), Meité ha faticato a riprendersi il posto da titolare in campionato, riuscendoci a partire dalla sfida contro l’Atalanta.

Dopo Chievo e Frosinone ha dato prova – forse complice la diversa posizione in campo – di non essere al top e Mazzarri potrebbe tenerne conto ed optare per le alternative. Se con l’Atalanta si era reso autore di un assist, dando un enorme aiuto al resto della squadra e permettendo così di vincere uno degli scontri diretti in ottica Europa League, ora sembra essere nuovamente meno brillante.

Meité, Lukic bussa alla porta

Le occasioni a disposizione di Meité si stanno riducendo drasticamente data la sua incostanza nelle prestazioni. Il pericolo è dietro l’angolo ed ha un nome: Sasa Lukic. E’ infatti il giovane serbo ad insidiare il numero 23 del Torino, nonostante la diversità della prestanza fisica e del modo di giocare.

Lukic ha infatti conquistato Mazzarri, che ha scelto di schierarlo tra i titolare ben 6 volte su 7 (l’ultima, complice un infortunio, non l’ha giocata) guardando le ultime partite. Ha perciò acquisito fiducia e sicurezza, potendo così ambire ad una maglia dal primo minuto. Mazzarri premia spesso chi dimostra di star bene e di dare tutto e questo potrebbe favorire proprio Lukic.

più nuovi più vecchi
Notificami
ColorG
Utente
ColorG

Fotocopio il commento di dm: classe e fisico ci sono. Manifesta una certa indolenza nell’azione e nella personalità. Data la giovane età però ci lavorerei sù. Comunque qualche panchina gli farebbe bene. Che capisca che può essere utile; che può divenire grande. Ma che al momento non è indispensabile. E… Leggi il resto »

fabio00ari
Utente
fabio00ari

Sicuramente dopo un buon inizio, ora si è un po perso. A Frosinone, dopo 20 minuti volevo scendere in campo e legnarlo. Ma è sicuramente un profilo su cui insistere, giovane, forte tecnicamente e fisicamente. Sono anni che diamo fiducia a quella mezza ballerina di Baselli..Meite in prospettiva gli è… Leggi il resto »

Cup
Utente
Cup

In questo momento è uno dei pochi che sembra non avere capito lo spirito e l’atteggiamento giusti. Un po’ di panca e di strigliata magari gli faranno bene. Talento su cui insistere, ma non ad oltranza…