Sinisa Mihajlovic si appresta ad affrontare Ivan Juric, i due tecnici come sempre avranno fame di vittoria in cerca di un riscatto

La sfida tra il Bologna di Sinisa Mihajlovic e il Toro guidato da Ivan Juric si avvicina. Entrambi i tecnici, a cui ovviamente non piace perdere ma neanche pareggiare, vorranno vedere un’ottima prestazione da parte delle rispettive squadre in cerca della vittoria. La sfida, in programma domenica 6 marzo, sarà un’occasione di rilancio per entrambe le squadre che hanno due tecnici con caratteristiche che si assomigliano molto. Ma non solo per il carattere, anche per la loro storia. Entrambi infatti hanno incisa una ferita che non guarirà mai, ovvero quella di aver vissuto la guerra dei Balcani. In questi giorni molto duri, con la guerra in corso in Ucraina dopo l’invasione della Russia, hanno voluto dire la loro, con la memoria che è tornata a quei terribili momenti. Tanto che, dopo aver affrontato questo tema, Mihajlovic ha lasciato la conferenza stampa, alla vigilia del match contro la Salernitana, visibilmente commosso. Ma ad accumunare i due tecnici non è solo questo. C’è anche il fatto di essere entrati entrambi nel cuore dei tifosi del Toro, proprio per la loro spiccata personalità che rispecchia il DNA del club granata.

Juric-Mihajlovic: due tecnici che si stimano molto

Non solo tanti punti in comune tra Juric e Mihajlovic. I tecnici di Bologna e Torino si stimano molto. A testimoniarlo sono le parole di stima che i due si sono scambiati negli ultimi anni. L’esempio più eclatante risale al 26 agosto 2019 quando il tecnico croato, appresa la notizia che l’allenatore serbo sarebbe andato in panchina nonostante la grave malattia che lo aveva colpito, aveva dichiarato: “La scelta di venire in panchina dimostra il suo coraggio, il coraggio di mostrare la malattia. Una volta di più Mihajlovic dimostra di essere un grande uomo. Sono sicuro che vincerà la sua battaglia”.

Dal canto suo il tecnico serbo la scorsa stagione alla vigilia di Hellas Verona-Bologna aveva parlato del collega croato dichiarando: “Juric? Ha fatto un bellissimo lavoro a Verona. E non a caso anche il suo nome viene affiancato a squadre molto importanti. A livello di filosofia di gioco secondo me ci pareggiamo sul piano dell’intensità, poi noi a differenza loro diamo più importanza ad attaccare che a difendere, ma ognuno cerca di adattare alla sua squadra il gioco migliore per i giocatori che ha a disposizione. Noi giochiamo sulle nostre qualità non sugli errori degli avversari”.

Torino e Bologna: momenti simili

In questo momento anche il periodo che stanno affrontando Bologna e Toro è simile, e lo è anche l’obiettivo che si sono posti in questa stagione Mihajlovic e Juric ovvero quello di migliorare giorno dopo giorno con l’obiettivo di centrare, almeno dalla prossima stagione, l’Europa. Le due squadre in classifica distano solo un punto, con i rossoblù che in caso di vittoria scavalcherebbero i granata in classifica ma con i granata che devono assolutamente tornare a vincere. Juric vuole battere Mihajlovic dopo esserci riuscito già in due occasioni in passato. Mentre il serbo vuole far tornare i rossoblù a vincere contro il Toro. Per la squadra emiliana l’ultimo successo contro i granata risale al marzo 2019.

Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 04-03-2022


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Dirk Diggler
Dirk Diggler
2 mesi fa

Uno capace di far parlare di se per tutto tranne che per il calcio, naturalmente con rispetto parlando.

Juric: “Vanja? Bisogna dargli fiducia anche se ha sbagliato”

Torino, in trasferta ha fatto peggio solo la Salernitana