L’attacco ha il primato assoluto: Mihajlovic fa segnare 101 reti al suo Torino e batte anche l’allenatore dello Scudetto. E non solo lui…

L’unica nota positiva del Torino dopo il pareggio ottenuto in extremis a Crotone è il record di Mihajlovic che ha raggiunto (e poi superato) i 100 gol in 50 partite ufficiali alla guida del Torino. Il precedente primato di un mister granata apparteneva a Gigi Radice, il mister dell’ultimo Scudetto che ha raggiunto questo traguardo alla sua panchina n° 61.  È curioso sottolineare che il mister serbo ha fatto meglio addirittura degli ultimi due allenatori della Juventus in questa speciale classifica: Antonio Conte per arrivare a quota 100 ha dovuto attendere 53 gare e Massimiliano Allegri addiritittura 55 match. Fra i big solo Maurizio Sarri è stato più rapido con il suo Napoli, con 100 segnature dopo
appena 46 partite.  Ma il tallone d’Achille del mister serbo sono le tante reti subite in questo periodo (82) e i troppi pareggi collezionati (18), indicatori che vanificano il grande potenziale offensivo del suo Torino, che per il momento non riesce a raccogliere i punti necessari per effettuare quel salto di qualità che i tifosi da troppo tempo attendono.

Ecco i numeri record del Toro di Sinisa in questa speciale classifica :

101 le reti realizzate dal Torino con Mihajlovic in panchina dal 2016 in poi fra Campionato e
Coppa Italia (media piu’ di 2 gol a match) in 50 match ufficiali.  Solo in 7 partite i granata non hanno trovato la via del gol.

61 le partite ufficiali necessarie a Gigi Radice (1975-1977) per arrivare a quota 100 gol. Era il precedente primato granata. Agli altri mister per arrivare a quota 100, ci
sono volute 74 gare per Fabbri (1967-1969) e Ventura (2012-2014); poi 78 per Nereo
Rocco (1963-1965) e 85 per Emiliano Mondonico (1990-92).

7-1 è la vittoria record del Toro con la nuova guida, collezionata l’11 agosto 2017 in  casa contro il Trapani. Ma i granata nello scorso Campionato hanno calato in 4
occasioni il pokerissimo (vittorie per 5-1 con Bologna e Cagliari e per 5-3 con
Pescara e Sassuolo). Inoltre in tre occasioni il Torino ha realizzato 4 reti.

65 su 101 i gol del Torino realizzati fra le mura amiche e 36 in trasferta. I 101 gol sono ripartiti in modo equilibrato fra i primi tempi (44) e la ripresa (53), più 4
gol nei supplementari in Torino-Pisa 4-0 di Coppa Italia, del 29 novembre 2016.

33 i gol di Belotti con Mihajlovic in panchina, il bomber del nuovo ciclo-Toro. Precede a 16
Iago Falque e poi Ljajic a 15. In tre hanno realizzato 64 dei 101 gol complessivi (il 63 %). In totale, sono 19 i giocatori diversi a essere andati in gol, più 2 autoreti.

A cura di Massimo Fiandrino


48 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
madde71
madde71 (@madde71)
4 anni fa

Si cercava sistematicamente di far impostare il piu’ scarso tra gli avversari,tipo derby,un conto se impostava Scirea,altra roba ciccio morini.il pressing,gia’..

Hic sunt leones 1961
Hic sunt leones 1961 (@io-del-1961)
4 anni fa

@ Massimo Fiandrino si e’ fatto un paragone tra due cose diverse. Il campionato a 16 squadre presuppone meno goals perche’ le squadre sono livellate. Non ci sono le goleade con le squadre minori. Ecco perche’ i capocannonieri ora arrivano 30 goals a stagione. Una volta si vincevano con 20… Leggi il resto »

Roberto DS'63
Roberto DS'63 (@rds-tm)
4 anni fa

Vabbe’ arrivavano a 30 gol anche perché hanno 8 partite in più a disposizione.

Roberto DS'63
Roberto DS'63 (@rds-tm)
4 anni fa
Reply to  Roberto DS'63

arrivano a 30 gol

Tanaka
Tanaka (@tanaka)
4 anni fa

Come siete permalosi ziomiseria! son numeri eh! non si sta mica dicendo chissà cosa..

Hic sunt leones 1961
Hic sunt leones 1961 (@io-del-1961)
4 anni fa
Reply to  Tanaka

ma … tu sei un vero giapponese, di quelli che dicono Itatakimas prima di mangiare o Arigato ? Oppure e’ Solo un nick. perche in foto mi sembri un nipponico

Torino, Falque: “Battere la Roma cambierebbe tutto”

Acquah, anche la Roma a rischio: convocazione solo in extremis