Cristian Molinaro torna a calcare il campo dell’Olimpico Grande Torino da ex dopo aver giocato quattro stagioni in granata

Quattro stagioni, 101 presenze: una lunga militanza al Torino per Cristian Molinaro che da questa stagione ha trovato una nuova dimensione a Frosinone, squadra di cui è da subito diventato capitano essendo il più esperto nel gruppo guidato da Moreno Longo. Il terzino torna da avversario a Torino dopo aver giocato in quello stadio partite memorabili e altre meno, tra campionato ed Europa League. Molinaro esordì nel Toro guidato da Gian Piero Ventura nel 2014 ma nel corso degli anni è stato tenuto in grande considerazione anche dai successivi allenatori, nonostante l’infortunio, al primo anno di Mihajlovic sulla panchina granata, ne ha compromesso la stagione (quella del lancio di Barreca, proprio per sostituirlo).

Molinaro al Frosinone dopo quattro anni in granata

Non ci ha pensato molto Moreno Longo a chiamarlo per farlo diventare fin da subito un punto fermo della difesa ciociara. Alla prima esperienza su una panchina di Serie A, l’ex allenatore della Primavera del Torino, si è affidato ad un uomo – prima che giocatore –  che potesse aiutarlo con la giovane rosa di ragazzi in questa stagione in Serie A dopo la cadetteria.

In scadenza lo scorso 30 giugno, Molinaro aveva atteso fino all’ultimo momento il possibile rinnovo di contratto con la società di Cairo, prima di accasarsi ancora una volta in Serie A. Croce e delizia per i tifosi del Torino: qualche errore di troppo è stato mal digerito da una tifoseria che aveva comunque superato la ritrosia per il passato bianconero del terzino.


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Denis-Joe
Denis-Joe
3 anni fa

discontinuo nelle prestazioni ma non nell’impegno.

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
3 anni fa

Concordo…mai una parola fuori posto e in campo ha sempre dato tutto….poi…i piedi erano quelli che erano hee……

GranataDentro (l'insulto fa male solo se proveniente da pers. intelligente o a Te cara)
GranataDentro (l'insulto fa male solo se proveniente da pers. intelligente o a Te cara)
3 anni fa

maglia sempre sudata, pur con esiti calcistici a volte non esaltanti. Comunque ha lasciato buoni ricordi. almno per quello che mi riguarda

Baselli: fischi a chi? Il Frosinone per dimenticarli

Longo ritrova Edera e Parigini: il primo gli ha “regalato” lo scudetto Primavera