Le parole di Mancini nella conferenza in vista della pausa Nazionali che vedrà l’Italia impegnata in tre sfide

Tutto pronto in vista delle qualificazione al Mondiale 2022, che vedranno l’Italia di Roberto Mancini impegnata contro Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania. Il ct azzurro ha scelto di chiamare ben 38 giocatori, di cui tre del Torino. Oltre a Sirigu e Belotti, si rivede Rolando Mandragora per il centrocampo, settore più in crisi a causa delle numerose assenze sopraggiunte. Mancini ha commentato così la situazione a riguardo: “Abbiamo comunque convocato più giocatori del solito. Siamo in difficoltà al centro del campo, perché manca Jorginho e anche Cristante, ma qualche giocatore in quella posizione ce l’abbiamo.“.

Mancini: “In attacco, una partita a testa a Immobile, Belotti e Caputo”

Questa pausa può perciò trasformarsi in un’occasione da non sciupare per Mandragora, reduce da un buon rendimento in granata e che potrà avere qualche chance in più di presenziare con la Nazionale. Mancini ha poi parlato anche del fronte offensivo, con Belotti che si alternerà a Immobile e Caputo: “In attacco, l’idea è di farne giocare una a testa a Immobile, Belotti e Caputo. Avremmo voluto Scammacca, che è bravo, ma c’è l’Under 21. Il gruppo è formato.“.

Roberto Mancini
Roberto Mancini, ct della Nazionale
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-03-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
8 mesi fa

Ma solo io trovo folle in tempi di pandemia far girare le nazionali ?

Belotti, 200 presenze in campionato col Toro: ma la sconfitta rovina la festa

Torino, Cagliari, Parma: è corsa a tre per la salvezza. I calendari a confronto