Armando Izzo è stato ancora una volta lasciato fuori dalla lista dei convocati per la Nazionale: paga un anno sottotono

Pagare per i propri errori: vale anche nel mondo del calcio e in questo caso per Armando Izzo. Ormai fuori dal giro della Nazionale, il difensore non è stato convocato nemmeno stavolta, nemmeno nonostante i tre impegni che vedranno in campo l’Italia di Mancini. Il difensore granata, entrato nelle grazie del Ct durante la stagione 2018/2019 (culminata con l’Europa) potrebbe aver buttato al vento l’occasione di giocarsi l’Europeo 2021. Le prestazioni offerte nella scorsa stagione e nella prima parte di quella attuale, non hanno soddisfatto il ct azzurro, che gli ha preferito altri colleghi per il suo ruolo.

Toro, tra i 38 convocati di Mancini non c’è Izzo

I sentori c’erano da tempo ma è ormai arrivata la conferma. Non manca molto alla fine del campionato, così come ad Euro2021 e la pausa Nazionali di questa settimana può considerarsi come una vera e propria prova del nove. Tra i trentotto giocatori convocati, non figura il nome dell’ex Genoa, che rimarrà a guardare anche questa volta i compagni Belotti, Sirigu e Mandragora, impegnati con le qualificazioni per il Mondiale in Qatar, da casa.

Izzo, la mancata convocazione non preclude il Mondiale

Restano quindi tre le presenze di Izzo in Azzurro, tutte collezionate nel 2019 nelle qualificazioni all’Europeo. Liechtenstein, Finlandia e Armenia le sfidanti, tutte sconfitte dall’Italia con margine e che hanno permesso al numero cinque del Toro di tastare con mano cosa voglia dire rappresentare il proprio Paese. E se difficilmente arriverà la chiamata per Euro2021, non tutto è invece perduto per il Mondiale 2022. É tempo per il difensore di rimboccarsi le maniche.

Armando Izzo

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 23-03-2021


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
maurone
maurone
24 giorni fa

Mi spiace, da sempre sopravvalutato, i gol casuali di testa contro Inter e Atalanta ci avevano illuso, in realtà solo un discreto comprimario, neppure in grado tra l altro di adattarsi a giocare terzino, buono solo per il braccetto destro della difesa a 3, tatuaggi e social compresi.

Ultrà
24 giorni fa

strano…un campione…da 25 mln…di calci nel cvlo!

Nkoulou, obiettivo derby: è corsa contro il tempo

Da Giampaolo a Cottafava: il campo boccia tutte le scelte di Cairo e Vagnati