Niang multato all'ippodromo per violazione norme anti covid

Niang all’ippodromo nonostante i divieti: multato l’ex granata

di Giulia Abbate - 26 Maggio 2020

Niang all’ippodromo di Marsiglia per seguire la corsa vinta da uno dei suoi cavalli: multato per violazione delle norme anti Covid

Brutte notizie per M’Baye Niang che, come già accaduto in passato è tornato a rendersi protagonista più fuori che dentro al campo. Anche in tempo di stop al calcio, infatti, il giocatore non si risparmia qualche bravata che, questa volta, gli è costata 1.500 euro di multa. L’ex attaccante granata, infatti, non avrebbe rispettato le misure anti Covid-19 che vigono anche in Francia recandosi, nonostante l’imposizione delle porte chiuse, all’ippodromo di Vivaux a Marsiglia. Il giocatore accompagnato da altre quattro persone, in particolare, si sarebbe introdotto nell’impianto per seguire da vicino una corsa vinta da uno dei cavalli di sua proprietà.

L’ex granata si giustifica: il cancello era aperto

Come riportato dal sito fanpage.it, dunque, Niang si sarebbe introdotto nellìimpianto di Marsiglia nonostante il divieto imposto dalle norme anti Covid per seguire la corsa di Swetty Beauty, uno dei suoi cavalli, che si sarebbe poi aggiudicato la vittoria. Un comportamento illecito, sanzionato da una multa di 1500 euro per il quale l’attaccante si sarebbe giustificato sostenendo di aver trovato il cancello dell’ippodromo aperto.

L’ex granata, insieme ai 4 amici, avrebbero così potuto accedere al ristorante panoramico sulla pista senza incontrare alcun tipo di controllo. Versione dei fatti che non ha certamente convinto i commissari che hanno multato il giocatore e gli altri 4 trasgressori.

Niang
CAMPO, 18.3.18, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-FIORENTINA, nella foto: M’Baye Niang

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rotor
rotor
5 mesi fa

Ma che si dia all’ippica.