Il pagellone / Il Toro del Futuro ha tra i protagonisti il senegalese, quest’anno alle prese con la sua prima stagione in Serie A

Oltre ai granata del presente, il club sta pensando concretamente al Toro del futuro. Tra i suoi principali protagonisti c’è Demba Seck, approdato sotto la Mole nella sessione di mercato invernale ma pronto a lasciare il segno. Il giovane esterno offensivo, nonostante le poche chance ottenuto, ha saputo mettersi in mostra in positivo, conquistando in fretta un posticino nel cuore di Juric, fiducioso su ciò che li attende insieme.

Dalla Spal al salto di categoria

Un sogno diventato realtà quello di Seck con il Toro. Dopo una prima parte di stagione con la Spal in Serie B, il senegalese ha ottenuto il tanto atteso salto di categoria. Non è però sempre facile cambiare aria e soprattutto alzare l’asticella. Gli è infatti servito un po’ di tempo per interiorizzare i meccanismi voluti dal tecnico croato, ma alla fine qualche passo in avanti è stato fatto. Ha infatti collezioanto le sue prime sei presenze, giocando titolare contro lo Spezia.

Un inizio che porta Juric a crederci

Un bottino che ha portato frutto soprattutto per Juric, in grado di testarne la versatilità e le qualità anche offensive. Ha infatti utilizzato Seck sia come trequartista e seconda punta che come esterno di destra. C’è ancora qualcosa da migliorare e qualche dettaglio da limare, ma le basi sembrano essere buone. Solo il campo potrà però dare ragione o torno al tecnico, che vuole crederci e portare avanti la causa, magari con un po’ più di spazio.

Voto: 6

Demba Seck
Demba Seck
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-06-2022


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
3 mesi fa

Spero esploderà, ma scrivere che c’è giusto da limare e migliorare mi sembra un leggerissimo eufemismo

mavafancairo
mavafancairo
3 mesi fa

c’è chi compra a 4 milioni Demba Seck dalla bassa B italiana (e a 1 Warming dalla B danese) e c’è chi fa arrivare a zero Leonardo Buta, già 4 presenze nella A portoghese con lo Sporting Braga e nel giro delle nazionali giovanili del Portogallo… ovvero c’è chi ha… Leggi il resto »

Scimmionelli
Scimmionelli
3 mesi fa
Reply to  mavafancairo

Orpo… BEN QUATTRO presenze nella Primeira Liga portoghese… Diciamola tutta: se Vagnati avessev fatto arrivare a zero Leonardo Buta saresti gia’ li’ a dire: “Ecco, Cairo braccino ha preso Buta perche’ e’ a costo zero, ma ha zero esperienza nel calcio italiano dove e’ difficile sfondare se non ti chiami… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
3 mesi fa
Reply to  Scimmionelli

“se Vagnati avessev fatto arrivare a zero Leonardo Buta saresti gia’ li’ a dire: “Ecco, Cairo braccino ha preso Buta perche’ e’ a costo zero, ma ha zero esperienza nel calcio italiano dove e’ difficile sfondare se non ti chiami Lucaccu, Cagani o Laudano, mentre c’e’ chi spende i soldi… Leggi il resto »

Scimmionelli
Scimmionelli
3 mesi fa

Che poi… Media punti Toro ultimi 10 anni: 50 Media punti Udinese ultimi 10 anni: 45 Chi e’ che ha dimostrato piu’ competenza negli ultimi 10 anni? E dire che loro, nel decennio precedente giocavano la chamions mentre noi eravamo falliti e in serie B. E con questo, non voglio… Leggi il resto »

T9
T9
3 mesi fa

Ingiudicabile. L’abbiamo visto in azione solo in quel bel primo tempo con lo Spezia e poi buttato nella mischia con la Roma in una non partita di tutti.

Pobega e Brekalo, via dal Toro ma ora valgono 15 milioni: i mancati riscatti sono un danno economico

Ricci lascia la Nazionale, torna con l’Under 21