Solo qualche fiammata per l’attaccante granata con la Primavera: titolare contro il Lecce, ha avuto un paio di occasioni

Categoria diversa ma stesso risultato: mandare Pellegri con la Primavera non ha portato gli effetti sperati per ora. In campo da titolare contro il Lecce, capolista, l’attaccante non è riuscito a incidere a dovere nonostante età, fisicità ed esperienza a suo favore. Certo, era un test soprattutto sulla tenuta fisica, un modo per ritrovare sicurezza, però nonostante l’abbia cercato il gol non è arrivato.

Pellegri, partita di alti e bassi contro il Lecce

Un inizio di partita promettente per l’ex Genoa, che si eè subito messo in luce. La prima occasione arriva intorno al 10′ del primo tempo. L’attaccante granata riceve palla e calcia di potenza in porta. Il tiro è però troppo centrale e finisce dritto tra i guantoni del portiere avversario. Ci sono poi un paio di tiri deviati che fanno ben sperare. Con lo scorrere dei minuti, si riducono le fiammate fino a fine primo tempo, dove ritrova qualche occasione, ma non la sfrutta. La seconda parte del match lo vede più nervoso e disattento e sfocia in qualche fallo di troppo che gli fa ricevere il cartellino giallo al 27′. Lo staff, in accordo col giocatore, lo sostituisce poco dopo, lasciando spazio all’autore del gol Giacomo Corona.

Toro, tanto lavoro da fare sull’attaccante

Visti gli infortuni passati, vogliamo mandato a giocare con la Primavera in modo che possa ritrovare le proprie sicurezze“, queste le parole di Juric per spiegare la scelta cin conseguente assenza del numero 11 con la Lazio. Solo 1 gol in 13 presenze totale, la maggior parte delle quali di pochi minuti. Non è anocra pronto per la continuità e fatica a trovarla anche a causa della precarietà fisica e mentale che lo affligge da tempo. Per recuperare a pieno regime serve tempo, e lo sa bene il tecnico, che ha scelto di privarsene temporaneamente. Il lavoro da fare è però ancora tanto, che sia con la prima squadra o con la Primavera.

Pietro Pellegri
Pietro Pellegri
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-04-2023


21 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
1 anno fa

solo la cairese effecilecca poteva decidere di fare un intero campionato con un secondo attaccante del genere ed avere di fatto come unica punta il pur bravo Sanabria … vergogna !

Scimmionelli
1 anno fa
Reply to  mavafancairo

Intravedo progressi rispetto a due mesi fa, quando Sanabria (autore della prima doppietta al derby dopo decenni) era considerato dai soliti noti un pippone e l’adagio era “abbiamo zero attaccanti”
Vedrai che tempo qualche mesetto anche Pellegri si riprendera’ e, di attaccanti, ne avremo almeno due.

claudio55
claudio55
1 anno fa

giudicare dal punto di vista tecnico la prestazione di pellegri in questa partita significa capire poco o niente. Per carità niente di male se si è tifosi ma in questo caso almeno si dovrebbe evitare di sparare sentenze senza appello. Pochi giorni fa ho parlato casualmente con un preparatore atletico… Leggi il resto »

Cup
Cup
1 anno fa

Non si è fatto male… l’atteggiamento è quello, poi giocando con gli inferiori (di età e blasone)

Lazio-Torino, i precedenti: dalla vittoria con Mihajlovic alla salvezza strappata con Nicola

Vlasic è tornato grande: con prestazioni così sarà difficile non riscattarlo