Col paraguaiano fuori è Pellegri il prescelto di Juric, come alternativa a Belotti. In granata, al momento, solo 2 presenze

Belotti titolare inamovibile, ma dietro di lui? Nessuno degli attaccanti del Torino può definirsi in questo momento “il vice-Belotti”. I motivi sono differenti e personali. Il primo è dettato dalle scelte tecniche. Zaza fa spola abitualmente tra panchina e tribuna. Juric lo schiera col contagocce, ma in confronto a Warming si può quasi parlare di uno stakanovista. Bocciati dal tecnico croato, molto probabilmente senza diritto di replica. Si apre dunque il capitolo infortunati. Sanabria sarà ancora in infermeria alla ripresa del campionato ed ecco aprirsi uno spiraglio per vedere finalmente in granata Pietro Pellegri, verso il recupero dopo l’assenza per febbre e i problemi al ginocchio.

Pellegri, Juric lo premierà di nuovo?

Pellegri è sceso in campo 8 volte in questa stagione, in 2 con addosso la maglia granata. Per lui 19 minuti nel k.o. di Udine, subentrando a Sanabria, e 11 giri di lancette nell’altra gara persa contro il Cagliari, al posto dell’infortunato Andrea Belotti. Di fronte al classe 2001, ancora 9 uscite per strappare qualche presenza sotto la guida di Ivan Juric, l’allenatore che l’ha fatto esordire in Serie A in quel Toro-Genoa del 22 dicembre 2016, all’età di soli 15 anni. Un predestinato alle prese con una miriade di infortuni, che ne hanno momentaneamente frenato la crescita. Agli occhi di Juric non potrà mai essere uno come tanti e molto probabilmente sarà lui la prima scelta dopo il “Gallo”, finché Sanabria sarà fuori.

Pietro Pellegri
Pietro Pellegri
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-03-2022


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
marco ruda
marco ruda
1 mese fa

Eccone un altro che giochera’ piu in infermeria che sul campo.

Valentino
Valentino
1 mese fa

Grande acquisto questo ragazzo ci farà sognare

eugenio morosini
eugenio morosini
1 mese fa

Il babbo Team Manager della Società granata lo supporta certamente sotto l’aspetto psicologico nella crescita umana e professionale di un ragazzo la cui carriera è stata tormentata sino ad oggi da periodici infortuni. Il possibile riscatto a fine stagione fa presumere che la Società intende investire in un ragazzo che… Leggi il resto »

ilribellegranata
ilribellegranata
1 mese fa

affaticamento muscolare , salta anche Salerno .

ardi06
ardi06
1 mese fa

Veramente?

Ola Aina: al Toro non gioca mai, in nazionale titolare fisso

La lista Juric per l’estate: cinque giocatori per la prossima stagione