Petrachi: “Torino, la stagione non è da flop. È mancata l’unità di gruppo”

88
Petrachi torino

Il ds del Torino, Gianluca Petrachi, traccia un bilancio sulla stagione del Torino e sul calciomercato: “Potevamo fare tutti di più. Mercato? Conterà più l’uomo del giocatore. Belotti via per una cifra importante”

Anche Gianluca Petrachi ha voluto trarre le somme dopo la stagione del Torino. Una stagione che non reputa fallimentare, ma dalla quale tutti si sarebbero aspettati di più. Intervenuto a Radio Sportiva, il ds granata ha voluto inizialmente difendere il lavoro del Toro: “Qualcuno parla di una nostra stagione flop” dice Petrachi, “ma io non direi che sia stato un campionato che lascia tutti sconfitti. I risultati potevano essere certamente diversi, si poteva fare di più, ma di fatto abbiamo totalizzato un punto in più dello scorso anno e siamo stati vicini all’Europa League. Abbiamo regalato molti punti, e poi ci sono stati i torti arbitrali. La classifica, insomma, poteva essere molto diversa“.

Petrachi: “Il Torino ha patito i torti arbitrali”

Ha continuato poi il ds del Torino, Petrachi, sugli arbitri: “Credo che noi, insieme  aLazio e Spal siamo stati i più massacrati per gli errori arbitrali. Ci mancano 6-7 punti, e questo dispiace molto. Io non sono solito fare del vittimismo, ma dal punto di vista arbitrale il Toro è sicuramente poco fortunato. In un’ipotetica classifica, con questi punti in più saremmo da Euopa League. Ma va anche detto che proprio con la Spal e con il verona abbiamo anche regalato dei punti“. Niente dietrologia, quindi: “assolutamente no. Sono al decimo anno al Torino e non ricordo però mai una stagione in cui possa dire di avere avuto un pizzico di fortuna arbitrale. Mai, proprio mai“.

Calciomercato Torino, Petrachi: “Conterà il giocatore più del nome. Belotti? Ultima parola a Cairo”

E ora la testa va al calciomercato. E anche qui, come al solito, Petrachi cerca di tenere il discorso molto vago, senza entrare troppo nel dettaglio. “Non faccio nomi, ma dico che dovrò individuare più l’uomo che il calciatore, perché quest’anno è mancata la coesione del gruppo. C’era, per esempio, chi voleva giocare e non grardiva la panchina. Chi arriva deve conoscere lo spirito del Toro“. Infine, un ragionamento anche su Belotti: “Mi sento molto sincero“, dice Petrachi, “nel dire che la sua stagione ci ha penalizzati. Ci è mancato molto. Colloqui con lui? No, finora nulla. È un giocatore del Torino che il Torino si tiene stretto, e verso la fine del campionato è stato un giocatore diverso rispetto all’inizio, per il rendimento, riuscendo comunque a centrare la doppia cifra. Lui resta un punto fermo, ma il mercato è il mercato. Se dovesse andare via, sarebbe solo per una cifra importante. La clausola di 100 milioni? L’ultima parola spetta a Cairo“.

  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
fuser90
Utente
fuser90

parlaci di tachtsidis,ruben perez,gaston silva,martinez,amauri,jansson,bellomo

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Utente
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68

Sicario prezzolato, da Cairo, del Toro

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Utente
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68

Ah la stagione non è da “FLOP”?
Io direi che da “PLOP” che è l’onomatopeica della me**a quando cade…
Petrachi….sei caduto?