Il presidente del Torino, Cairo, parla durante la festa dei suoi 61 anni: “Non servono il Mondiale e le convocazioni dei nostri giocatori per confermarcelo. 54 punti non sono pochi”

Una grande festa di compleanno per i suoi 61 anni. Urbano Cairo ieri sera ha festeggiato così: con tanti invitati e tante cose da dire a tutti. Anche ai giornalisti presenti, che gli hanno fatto qualche domanda sul Torino, sulla stagione appena conclusa e su quello che potrebbe accadere. “Il nostro calciomercato” dice Cairo, “è stato buono“. Il presidente del Toro esordisce così, volendo difendere l’operato della società che lo scorso anno ha acquistato diversi giocatori per Sinisa Mihajlovic. “Non serve il Mondiale a confermarcelo” prosegue, in particolar modo facendo riferimento alla convocazione di Ansaldi da parte dell’Argentina. “Che poi qualcuno, quest’anno, abbia reso meno del previsto è un altro discorso…“.

Torino, Cairo: “Europa League? Non diciamolo troppo forte”

Sempre durante la sua festa di compleanno, si legge tra le colonne della Gazzetta dello Sport, Cairo ha proseguito facendo il bilancio della stagione appena conclusa da parte del Torino: “Alla fine abbiamo totalizzato 54 punti” dice, “che non sono pochi. Di fatto, siamo arrivati a 6 punti dall’Atalanta e dall’Europa League“. C’è quindi anche del rammarico, per quanto il bottino ottenuto in campionato non venga presentato come altamente deludente. Ora, l’obiettivo del prossimo anno sarà sempre l’Europa League? “Non diciamolo troppo forte…” conclude, prima di andare a festeggiare con tutti gli ospiti, tra cui anche buona parte della squadra granata.


104 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
MGranata
MGranata
3 anni fa

La crescita si nota nello stesso momento in cui arrivano i risultati concreti..non risultati spudoratamente montati..questa e’ una crescita..

MGranata
MGranata
3 anni fa

E per i sordi i ciechi e i duri di comprendonio..ribadisco CAIRO VATTENE AFF*NCULO

MGranata
MGranata
3 anni fa

Vi consiglio di rilassarvi..pensate a cose belle..pensate al possibile ritorno di Ventura..pensate ai baci e agli abbracci dopo averne prese 4 in un derby..pensate a quando ci hanno sostituito Cerci e Immobile con Quagliarella e Amauri..vedrete che la vita vi sorridera’..

fuser90
fuser90
3 anni fa
Reply to  MGranata

certo che anche tu marco,cittadella,bilbao,il derby vinto sei proprio maicuntent

Torino, Molinaro: il terzino apre al rinnovo, la dirigenza nicchia

Petrachi: “Torino, la stagione non è da flop. È mancata l’unità di gruppo”