Il nuovo arrivato alla corte di Juric ha scelto di conservare il numero di maglia che aveva anche all’Empoli: il 28

Dopo la firma del contratto Samuele Ricci ha scelto il numero di maglia, la sua decisione è ricaduta sul numero che lo ha sempre accompagnato durante la sua carriera all’Empoli: la maglia numero 28. Il 20enne italiano ha poi spiegato durante l’intervista il motivo di questa scelta. Il mediano granata ha infatti rivelato che il numero 28 gli è particolarmente caro perché il 28 agosto è il compleanno di suo padre, esattamente una settimana dopo il suo (21 agosto). Questa scelta ha anche sottolineato l’ottimo rapporto che il mediano ha con la sua famiglia. Ha raccontato che la sua famiglia lo ha sempre aiutato moltissimo in tutto, dal calcio allo studio. Infatti oltre alla carriera da calciatore il 20enne granata porta avanti anche una carriera universitaria: studia economia.

“Me la sono tatuata subito addosso”

Durante l’intervista a Torino Channel, Ricci ha spiegato la sua scelta: “Ho scelto questa maglia, (il 28) è il compleanno del mio babbo, e da quando ho iniziato a giocare con i grandi, l’ho scelta subito e tra virgolette me la sono tatuata subito addosso. E anche in questa avventura ho deciso di tenermi questo numero”. Il nuovo numero 28 dei granata dovrà subito mettersi al lavoro per cercare di scalare le gerarchie di Juric, infatti è difficile che Ricci inizi subito da titolare, probabilmente gli verranno preferiti i soliti Mandragora e Lukic sulla mediana. Il 20enne invece potrebbe essere preferito a Pobega, il numero 4 dei granata ha infatti perso minutaggio con il ritorno di Mandragora, la causa di questo minor impiego di Pobega da parte di Juric è sicuramente da imputare al fatto che il 22enne lascerà il Torino a fine stagione. Per questo Samuele Ricci potrebbe partire leggermente avanti nelle gerarchie del tecnico granata.

Samuele Ricci e Sasa Lukic in Torino-Empoli 2-2
Samuele Ricci e Sasa Lukic in Torino-Empoli 2-2
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-01-2022


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Trapano
Trapano
3 mesi fa

Quando scrivevo che Pobega partiva in panca perché a giugno sarebbe tornato a Milano, in tanti mi davano addosso…
E sarebbe giusto lasciare in panchina anche Belotti al rientro, per lo stesso motivo, con l’aggravante che prima che torni in forma…

glicine
glicine
3 mesi fa
Reply to  Trapano

Belotti secondo me non giocherà più nel toro il capo lo ha messo in castigo e diranno che l’infortunio è più grave del previsto, alla faccia di chi lo difende.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
3 mesi fa
Reply to  glicine

gobbo-glicine:

mercenario ingrato re dei pollai.
“Belotti è uno stro…”

per continuare a ricordare colui che scrive

glicine
glicine
3 mesi fa

Certamente si , non rinnego nulla.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
3 mesi fa
Reply to  Trapano

Non è darti addosso scrivere che non crediamo a questa tesi, ma crediamo che Juric metta in campo la (sua) migliore formazione possibile Non è un attacco personale a Trapano, bensì un’opinione diversa Tra l’altro dopo aver visto giocare nelle 2 ultime partite Mandragora e in parte Pobega, appare nacora… Leggi il resto »

Jones
Jones
3 mesi fa

se partisse davanti a Pobega sarebbe giusto,ragionamento che non si può non condividere

Ricci: “Al Toro per crescere. Juric? Duro e severo, la cosa migliore”

Atalanta-Torino si gioca: accolto il ricorso dei granata