La conferenza stampa di presentazione di Samuele Ricci: ecco le parole del nuovo acquisto del Torino

E’ il grande colpo del mercato invernale del Torino, Samuele Ricci. Il centrocampista si presenta in conferenza stampa: “E’ stata una scelta fatta con il 100% di sicurezza, ho visto da subito la volontà di portarmi qua e di mettermi alla prova in un gradino superiore. Sono molto contento adesso di far parte della rosa del Torino. Europa? Noi con la squadra in generale pensiamo giorno dopo giorno, non ci creiamo troppe aspettative e ci concentriamo giorno dopo giorno. Il Torino è una società blasonata, il progetto mi è piaciuto fin da subito, in gran parte per l’allenatore, mi ha convinto subito. Il suo modo di allenare penso possa farmi fare il salto e farmi migliorare soprattutto su alcune lacune che ho e farmi lavorare per questo. Allontanarmi da Empoli? Con questo lavoro queste cose possono capitare soprattutto a un ragazzo giovane come me penso che uscire dalla zona di comfort possa aiutare anche in una crescita. Adesso mi sto trovando molto bene a Torino. Poi trovi casa e torna tutto come prima”.

L’Università e quell’ispirazione: Brozovic

“Con Tommaso Pobega ho creato un rapporto in Nazionale, ma nel resto della squadra ho trovato ragazzi disponibilissimi, umili, che lavorano con disponibilità. Mi stanno aiutando anche in questo adattamento generale”. Ancora Ricci: “Non penso di essere il centrocampista che mancava. Sono tutti molto forti e completi. Sono qui per dare una mano alla squadra e al mister, per fare qualche scelta in più. Nazionale? Esser chiamati dalla Nazionale A fa piacere, ti gratifica, in qualche modo ti dice che hai fatto un buon lavoro fino ad adesso. Sono stati giorni di allenamenti belli, perché confrontarsi con dei giocatori top è molto bello”.

Sull’Università: “Sono sempre iscritto a Economia e cerco di portare avanti le due cose anche se con fatica, perché è difficile trovare la concentrazione. Non ho fretta. I difetti? Sotto il punto di vista dell’intensità, del lavoro fisico, sono venuto qua anche per questo. Gli allenamenti sono molto intensi e penso che possano farmi migliorare. I sogni? Già giocare nella massima serie penso sia il sogno di tutti, dal punto di vista degli idoli non ho mai avuto un poster in camera ma comunque sia mi ispiro a dei giocatori anche in Serie A e mi piace come giocano nel mio ruolo. Un nome? Mi piace molto Brozovic, che gioca appunto mediano. Anche se adesso il mio lavoro è un po’ cambiato rispetto a quello che facevo a Empoli, adesso giochiamo a due. Preoccupazioni? Ci son preoccupazioni penso per tutti quando ci si allontana dalla zona di comfort, perché non sai quello che ti aspetterà. Ma il lavoro è questo, bisogna essere concentrati al 100% su quello che si andrà a fare”.

Samuele Ricci e Sasa Lukic in Torino-Empoli 2-2
Samuele Ricci e Sasa Lukic in Torino-Empoli 2-2
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-02-2022


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Rocc
Rocc
3 mesi fa

Ben arrivato Ricci. Un in bocca al lupo. Spero che si riempia di nuovo lo stadio per farti capire ancora di più cos’è IL TORO. purtroppo siamo in conflitto con la società. Spero che passi. FORZA TORO

Immer
Immer
3 mesi fa

Per cortesia non nominare la parola progetto, i tifosi del toro non sanno neanche cosa possa essere un progetto, perciò basta dignità almeno per noi

Pellegri: “Devo tanto a Juric. Perché il Toro? Credo nel progetto”

Seck si presenta: “Non è stato difficile scegliere il Toro”