La conferenza stampa di presentazione di Demba Seck: ecco le parole del nuovo acquisto del Torino, arrivato dalla Spal

Demba Seck è stato l’ultimo acquisto del Torino nel calciomercato di gennaio. E’ un attaccante e arriva a titolo definitivo dalla Spal. Ecco le sue parole nella conferenza stampa di presentazione: “Non ho un giocatore che guardo, guardo tutti, adesso guardo di più tipo Mbappé, Haaland. Di giocatori che si sono bruciati ce ne sono tanti, ma io voglio lavorare tanto per non fare come loro. Io credo che son molto bravo a saltare l’uomo, nell’uno contro uno. Il mio difetto è che, quando arrivo davanti al portiere, spesso sbaglio tante occasioni, su questo devo lavorare”.

“Leggere mi ha aiutato molto nella vita”

“A dire il vero non ho un tipo di allenamento da fare per saltare l’uomo. Quando vado al campo gioco come quando giocavo da piccolo. Io nel passato, quando ho giocato in Serie B, gli avversari ti studiano: devi trovare un modo per saltarli con il destro e non solo col sinistro. I libri? Il direttore sportivo della squadra con cui giocava in B comprava due libri a settimana per me. Leggere mi ha aiutato molto nella vita in generale. Quando mi ha chiamato il Toro non è stata una decisione molto difficile, non è passato neanche un secondo. Il mister è uno che ti fa lavorare tantissimo. Il ruolo? Credo che mi piacerebbe di più giocare come trequartista, perché li sei più vicino alla porta”.

Demba Seck
Demba Seck
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-02-2022


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
bogaboga77
bogaboga77
3 mesi fa

Il ragazzo si presenta molto bene.
Umiltà, onestà, fame.
Vai Demba ora mettiti al lavoro

rokko110768
rokko110768
3 mesi fa

Corsa e dribbling li ha. La porta deve vederla meglio, sicuramente deve crescere nei movimenti per la squadra.
Se ha voglia di lavorare penso sia nel posto giusto…..

Sunnapunna
Sunnapunna
3 mesi fa

Sto ragazzo sembra proprio abbia la testa sulle spalle. Sembra umile e maturo per la sua giovane eta’. Parla bene pur essendo qua da pochi anni e sembra pure calmo e a suo agio davanti alla telecamera. Speriamo lo sia pure in campo.

Ricci: “Juric mi ha convinto subito”

Vagnati: “Bremer ha grande umiltà. Belotti? La speranza deve esserci sempre”