Rodriguez è sempre sceso in campo nel girone di ritorno, dopo una stagione deludente lo svizzero si è preso il Torino

Ricardo Rodriguez è sempre di più al centro del Toro. Il difensore svizzero, dopo una stagione negativa, è riuscito a conquistare la fiducia di Ivan Juric iniziando il campionato in corso da titolare. Poi, dopo un’infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo, Rodriguez è riuscito a riprendersi il suo posto in campo. Adesso per Juric è un giocatore intoccabile. Dall’inizio del 2022, che combacia con l’inizio del girone di ritorno, Rodriguez non ha mai saltato 1’ minuto in campo. Quasi come lui solo Mergim Vojvoda, che da quando è iniziato il girone di ritorno ha saltato solo gli ultimi 4 minuti del match contro il Venezia. Rodriguez non vuole di certo fermarsi adesso. L’ex difensore del Milan, che è costantemente preferito ad Alessandro Buongiorno, ora ha in testa solo la partita contro il Cagliari. Match nel quale i granata vorranno tornare alla vittoria di fronte al proprio pubblico.

Rodriguez: i suoi passaggi sono stati fondamentali in fase di costruzione

A testimoniare che Rodriguez è una pedina fondamentale nello scacchiere di Juric c’è un dato raccolto e riportato da Fbref, che testimonia che lui in fase di costruzione è stato decisivo. Il difensore svizzero, dopo Vanja Milinkovic-Savic, è il giocatore che ha effettuato più passaggi grazie ai quali il Toro ha conquistato più metri in campo. Questi passaggi vengono chiamati passaggi progressivi e Rodriguez ne ha effettuati ben 71. Rodriguez, grazie al lavoro di Juric, è uno dei giocatori che è stato rivitalizzato. Nella scorsa stagione spesso risultava “assente” in campo, mentre in questo campionato è uno dei giocatori più incisivi. Per il numero 13 del Toro fare bene anche contro il Cagliari sarebbe un ulteriore ed importante passo avanti. Come lui, tutti i granata vorranno e dovranno tornare alla vittoria che manca ormai da gennaio.

Ricardo Rodriguez
Ricardo Rodriguez
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 23-02-2022


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
BiriLLo
BiriLLo
3 mesi fa

Juric che molla Verona (stupenda, ci ho vissuto) per Torino, è una cosa strana. Lui ha dichiarato che Setti lo avrebbe riconfermato con emolumenti maggiori di ciò che percepisce da noi. Difficile fare la superc@zzola a un croato… Chi è il genio, Vagnati o Cairo…. Beh… La mia idea è… Leggi il resto »

policano68
policano68
3 mesi fa

Spesso si dice che l’allenatore non conta o conta per il 20% nella squadra. Forse nel nostro spogliatoio non avevamo un paravento come Juric o come Ventura o Nicola che difende i propri giocatori ma avevamo degli scaricabarile pronti a dire che è sempre colpa di qualcun’ altro. Non credo… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
3 mesi fa
Reply to  policano68

Commento molto, ma molto profondo, E INTELLIGENTE
E non è il primo. Ti leggo sempre volentieri,

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
3 mesi fa

un altro maxi spuxxanato troppo, troppo presto Un giocatore che aveva “una storia” dietro, che lo attestava non tra i migliori, ma tra i buoni, buonissimi giocatori Vero, grande Juric e di contraltare, pessimo Giampaolo: mi piace chi dice che ha fallito solo perchè non ha avuto i giocatori che… Leggi il resto »

Nandez, Izzo, Joao Pedro: Torino-Cagliari, che intrecci di mercato

Singo lavora per tornare decisivo: col Cagliari cerca il rilancio