Torino, Sirigu 100 presenze con la maglia granata

Sirigu fa 100 contro la Roma

di Veronica Guariso - 4 Gennaio 2020

Contro la Roma scatteranno le 100 presenze complessive in granata per Salvatore Sirigu, imprescindibile dal suo arrivo al Torino

Dopo Belotti, Baselli, Falque e De Silvestri, ecco che tocca ad un altro giocatore del Toro raggiungere le 100 presenze in maglia granata nella prossima sfida di campionato. Si tratta di Salvatore Sirigu che, approdato al Toro nel 2017, ha presenziato in quasi tutte le sfide in programma, salvo qualche rara eccezione per infortunio o per scelte di turn over. Un bottino prezioso per lui, che potrebbe coronare questo grande traguardo nel migliore dei modi in caso di clean sheet contro i giallorossi. Non sarà facile ma sarebbe il modo perfetto per celebrare la 100^ partita in granata, che purtroppo non arriverà al Grande Torino davanti al popolo granata.

Già 31 clean sheet per Sirigu

3 presenze in Coppa Italia, 6 in Europa League e ben 90 partite di Serie A in attivo, che domenica diventeranno 91, tutte con la maglia del Torino. Da giocatore di passaggio a vero leader, Sirigu ha sin da subito conquistato un posto da titolare nel Toro, prendendosi poi anche l’affetto dei tifosi, grazie alle brillanti prestazioni offerte in questi due anni e mezzo in granata. Ha sin qui totalizzato 8.8441′ minuti giocat1, con ben 31 partite terminate a reti inviolate, di cui 3 in questa stagione. Sono 116 i gol subiti in totale, ma ne ha sicuramente evitati altrettanti, riscattandosi anche agli occhi di Mancini e tornando nel giro della Nazionale. Aprirà perciò il 2020 nel migliore dei modi.

Sirigu, dalle reti inviolate alla fascia da capitano in Nazionale

La miglior stagione di Sirigu al Toro è senza dubbio la scorsa, anche se quella attuale è ancora tutta da definire. E’ anche grazie ai suoi miracoli se i granata hanno potuto disputare i preliminari di Europa League, chiudendo il campionato con il record di punti. Grande anno per lui, che il 3 marzo 2019, nella sfida contro il Chievo, ha battuto Luciano Castellini nel primato di imbattibilità, fermo sino a quel momento a 517 minuti consecutivi di inviolabilità della porta granata. E’ inoltre stato il quinto giocatore della storia del Toro ad essere capitano della Nazionale. La 100^ presenza non è perciò l’unico traguardo importante da lui ottenuto con il Toro, ma solo un altro da aggiungere alla lista, che si spera, possa riempirsi ulteriormente con passare del tempo.

più nuovi più vecchi
Notificami
Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)
Utente
Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)

Già che abbiamo finalmente ritrovato un gran portiere bisognerebbe costruirgli attorno una signora squadra: invece abbiamo una squadra con capo (Sirigu) e coda (Belotti) e in mezzo il nulla… e non tarpiamo le ali a nessuno, vero Nkoulu e Izzo?

fringomax
Utente
fringomax

quello che ho sempre sostenuto anch’io….tra loro due il nulla

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Grande portierone!