Sanabria ritrova il gol dopo 50 giorni contro il Bologna: una buona notizia per Juric vista l’assenza del Gallo

Nella partita disputata allo stadio Olimpico Grande Torino tra i granata, padroni di casa, e il Bologna, è stata la squadra di Juric a portare meritatamente a casa i tre punti in palio, vincendo 2-1 e allungando la striscia di risultati utili di fila ottenuti in casa a 5 (1 pareggio e 4 vittorie). La chiave dell’ incontro è stata l’intensità con cui il Torino ha pressato per tutti i 90 minuti. Infatti gli emiliani hanno da subito sofferto il pressing intenso dei loro avversari, faticando molto ad uscire palla al piede dalla metà campo; hanno infatti regalato diverse occasioni ai giocatori piemontesi e Sanabria ne ha approfittato!

Sanabria si sblocca sbloccando il risultato

Dopo 24 minuti di gioco Sanabria sblocca la partita grazie ad un errore in mezzo al campo di Skov Olsen che perde palla sul pressing di Lukic ,regalando la sfera proprio al centrocampista serbo, da lì qualche passo in direzione della porta difesa da Skorupski, pallone per Sanabria che, dopo essere entrato in area di rigore, non sbaglia e deposita in rete il pallone dell’1-0. Terzo gol in questo campionato per l’attaccante paraguaiano che non segnava con la maglia granata da 50 giorni, dalla sfida casalinga vinta 3-2 contro il Genoa. Gol importantissimo, sia per quanto riguarda il punteggio della partita, questo è il gol che porta i granata in vantaggio, che dal punto di vista delle prossime partite; infatti in un momento in cui l’attaccante titolare del Torino, Andrea Belotti, è costretto da un infortunio ad una lunga pausa dal campionato (per il rientro si parla di febbraio 2022), Ivan Juric ha bisogno di una punta a cui affidarsi e che possa segnare con continuità e, fino ad oggi, né Zaza, né Sanabria sono riusciti a dare al tecnico granata quello che desidera. Con la bella prestazione offerta, resa anche migliore da un gol, El Tanque Sanabria dovrebbe essere riuscito, almeno momentaneamente, a mantenere un posto da titolare in assenza di Belotti, a discapito di Zaza che fino ad ora non è stato utilizzato molto da Juric, ma che scalpita in attesa di un’occasione per dimostrare che può fare la differenza.

Ora a Sanabria serve continuità

Prima del gol segnato agli emiliani (il suo terzo in campionato) Sanabria aveva segnato altri 2 gol in 15 presenze in questo campionato: contro la Salernitana il 12/09/2021 (scontro vinto dai granata all’Olimpico Grande Torino per 4-0) e contro il Genoa il 22/10/2021 (partita vinta dai granata in casa per 3-2); ad accomunare le tre reti segnate dal parguaiano è non solo che tutte e tre sono arrivate in partite disputate in casa, ma anche il fatto che ogni rete è molto distante nel tempo dalla successiva e dalla precedente, infatti tra un gol e il suo successivo, in questa stagione, Sanabria ha lasciato trascorrere più di un mese, dimostrando così che il punto debole di questo giocatore è quindi stata, fino a questo momento, la mancanza di continuità. La questione sarà capire se questo gol segni finalmente l’inizio di una lunga serie di altri. Naturalmente ci auguriamo che sia così.

Antonio Sanabria of Torino FC celebrates after scoring a goal during the Serie A football match between Torino FC and Bologna FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 14-12-2021


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Troposfera Granata
Troposfera Granata(@carbonaro-doc)
1 mese fa

Non è il classico bomber, ma fa un ottimo lavoro per i trequartisti e i centrocampisti. E poi penso che finirà anche il suo periodo di sfiga: vedi traversa contro il bologna o parate miracolose dei portieri avversari.

granatadellabassa
granatadellabassa(@granatadellabassa)
1 mese fa

Il problema è che le medie gol di Sanabria sono basse. Farà il salto di qualità? Per il resto lavora bene per la squadra difendendo e smistando palloni.

Jones
Jones(@gix)
1 mese fa

non segnerà mai molti gol,ma se grazie al suo lavoro riuscirà a fare segnare molto gli altri,allora in quel caso il risultato sarà lo stesso

Festa di Natale in casa Toro… e Juric “fa pace” con Cairo: sorrisi e abbracci tra i due

Zaza, la Coppa Italia è la sua occasione