Juric vuole più cattiveria: contro il Bologna si sblocca Sanabria, contro la Sampdoria in Coppa Italia tocca a Zaza

Sanabria e Zaza hanno una grande occasione, Belotti è fuori per un lungo periodo: hanno l’occasione per dimostrare chi sono, vorrei che mettessero un po’ più di cattiveria, per dimostrare che sono giocatori da Torino”. Parlava così Ivan Juric alla vigilia della sfida contro il Bologna poi vinta dai granata. Una richiesta, quella da fatta dal tecnico ai propri attaccanti, che arriva nel solco della necessità di trovare un rimedio alla difficolta, troppo spesso evidenziata in questa prima metà di campionato, di chiudere le azioni sprecando occasioni nitide e nettissime e lasciando troppi punti sul campo. E anche contro il Bologna di occasioni sprecate se ne sono contate diverse. Tuttavia, Juric sembra aver colto nel segno e i due attaccanti hanno di fatto risposto nel migliore dei modi, o quasi.

Sanabria si sblocca, ora Juric aspetta Zaza

Il primo a rispondere presente mettendo immediatamente in campo quanto richiesto dal tecnico è stato Sanabria. Al 24′ timbra il suo personale cartellino mettendo in porta la perfetta palla offertagli da un Lukic in grandissimo spolvero poi, ad inizio ripresa va vicinissimo al raddoppio. Poi, al 42′ lascia il posto proprio a Zaza. L’ex Sassuolo ha appena una manciata di minuti a disposizione e ce ne mette appena 3 minuti per mettere in serissima difficoltà il portiere del Bologna. al 45′ Brekalo suggerisce un bel pallone a Vojvoda che poi appoggia proprio per Zaza e solo un vero e proprio miracolo di Skorupski gli strozza in gola l’urlo di gioia che poteva permettergli di sbloccarsi.

Occasione Coppa Italia

Insomma, Juric chiede cattiveria e cattiveria ottiene. Dal punto di vista dell’atteggiamento i due sembrano aver capito perfettamente quanto richiesto da Juric e se Sanabria è riuscito a tradurre il tutto in gol, Zaza ha quanto meno dimostrato di poter essere incisivo anche con pochi minuti a disposizione. Adesso però servono le reti, a Zaza e soprattutto al Toro che giovedì sera avrà una sfida da dentro o fuori contro la Sampdoria, in Coppa Italia. E se la prestazione, breve ma positiva, contro il Bologna può essere un bel modo per “presentarsi”, l’ex Sassuolo avrà l’occasione di dimostrarsi all’altezza proprio contro i liguri quando potrebbe partire dal primo minuto. La chance nella quale l’attaccante dovrà mostrare che quanto visto contro il Bologna non è solo il frutto di qualcosa di estemporaneo ma che le parole di Juric hanno davvero colpito sul vivo. Che anche lui, coma Sanabria, può essere un “giocatore da Torino“.

Simone Zaza
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 14-12-2021


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Troposfera Granata
Troposfera Granata(@carbonaro-doc)
1 mese fa

Un altro da lucidare in coppa italia e da mettere in vetrina a gennaio.

Forzatoro55
Forzatoro55(@forzatoro55)
1 mese fa

Sicuramente non è simpaticissimo con quell’aria un po’ stranita quando entra in campo del tipo…”…ma da che parte devo attaccare…?” in più non ha una gran testa e spesso incorre in ammonizioni assurde. Però becca 1,7 mln l’anno fino al 2023. Sinceramente spero combini qualcosa di qui a fine stagione,… Leggi il resto »

Robilant1959!
Robilant1959!(@mauronovajra)
1 mese fa

E lasciamogli questa occasione,che diamine. D’altro canto è solo a metà della sua quarta stagione a Torino.

Sanabria, il gol 50 giorni dopo

Linetty, chance contro la Samp: può tornare titolare