Contro il Sassuolo Ivan Juric dovrà decidere chi schierare in difesa: tanti nomi da Djidji a Tameze ancora adattato

È una stagione decisamente sfortunata quella che il reparto arretrato del Torino sta vivendo nel 2024. Dall’inizio del campionato sono stati tanti gli infortuni che hanno condizionato la difesa di Ivan Juric. Il più grave quello di Perr Schuurs, che ha rimediato la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. Meno serio, ma comunque pesante, l’ultimo di Alessandro Buongiorno che a Cagliari ha subito la lussazione della spalla. Fattori che hanno costretto Juric a inventarsi soluzioni alternative per mettere a posto un reparto martoriato dalle assenze. In vista della gara di Sassuolo il croato dovrà scegliere chi sarà a comporre il terzetto che proteggerà la porta di Milinkovic-Savic, orfano del suo leader.

Le opzioni di Juric contro il Sassuolo

In vista della sfida ai neroverdi Ivan Juric dovrà nuovamente rimediare all’assenza di Alessandro Buongiorno. Il candidato a partire dall’inizio, anche se contro la Salernitana ha giocato una gara disattenta, è Saba Sazonov. Il georgiano è il sostituto naturale del numero 4, ma resta viva la concorrenza del nuovo arrivato Lovato. Quest’ultimo sembra essersi integrato subito bene nei meccanismi di Juric e si è reso pure pericoloso sul finale dell’ultimo match. Da braccetto uno tra Djidji e Tameze, con il camerunense che non ha mai deluso quando Juric gli ha chiesto un sacrificio.

Rodriguez punta il Sassuolo

Molto dipenderà dalle condizioni del francese, che è stato acciaccato negli ultimi giorni. A sinistra dovrebbe invece tornare Rodriguez, visto che gli esami a cui lo svizzero si è sottoposto hanno escluso qualsiasi tipo di problema. Il tecnico non vuole comunque correre alcun rischio e in campo andrà chi darà garanzie sotto il punto di vista fisico: incorrere in un altro stop a questo punto sarebbe davvero dannoso.

Koffi Djidji
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 09-02-2024


27 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tric
21 giorni fa

Pensavo che Buongiorno recuperasse. Sanremo non è come Lourdes?

tmatteo64
tmatteo64
21 giorni fa

Ho letto alcuni commenti in riferimento a Sazanov: personalmente ritengo che il commento tecnico debba essere inteso in quanto tale e non vada allargato a giudizi su altre questioni. Per cui riguardo al russo mi sembra di poter dire che il primo Zima pur agli esordi si è dimostrato più… Leggi il resto »

tric
21 giorni fa
Reply to  tmatteo64

Proprio così!

diego73
21 giorni fa

Spero in Lovato centrale con Djiji e Rodriguez. Masina esterno di sx. Non boccio Sazonov ma ad oggi non traspare tranquillità e scioltezza nel gioco del georgiano.

Occhi sull’Europa: a chi può “rubare” punti il Toro

Influenza per Linetty e Pellegri: il polacco a rischio per il Sassuolo