Saba Sazonov non convince: contro l’Udinese pochi minuti ma una prova non sufficiente, con tanto di cartellino giallo

Contro l’Udinese il Toro ha convinto, portando a casa i 3 punti. Tutti più che promossi, ma l’unico ad essere ancora una volta rimandato, più che bocciato, è Saba Sazonov. La sua gara, seppur durata molto poco contro i bianconeri, non ha convinto. Senza Djidji e Tameze, Juric sulla destra ha deciso di puntare su Vojvoda, autore di una grande partita. Al posto di Vojvoda, al 65′, è entrato Lovato. Poi Buongiorno (ammonito al 52′) aveva i crampi e al minuto numero 83 è uscito, per lasciare spazio a Sazonov. Il numero 15 si è posizionato al centro della difesa. In una partita tranquilla e gestibile, si è fatto ammonire all’87’ per un fallo evitabile. Prova non sufficiente la sua. Ancora una volta è stata l’ultima scelta di Juric in difesa.

Pochi minuti per il georgiano

Dal suo arrivo in Italia, Sazonov in Serie A ha giocato 12 partite. In 348 minuti 2 cartellini gialli. Solo 2 partite da titolare, le altre 10 sono state da subentrato. Il difensore classe 2002 è ancora acerbo. Juric lo vede più come centrale di difesa. In mezzo però, ci sono Buongiorno e Lovato davanti a lui, nelle gerarchie. Ha saltato solo 1 gara per infortunio: 14 partite in panchina non sono poche. Arrivato dalla Dinamo Mosca per 2,75 milioni di euro, deve ancora imporsi.

Il tempo e la Nazionale

Il tempo però, è dalla parte del georgiano. Soprattutto, in allenamento lavora bene e Juric lo ha sempre elogiato per questo. Ha la fiducia di tutti e può migliorare molto. Questo primo anno in granata, per lui, deve essere preso come adattamento. Inoltre, è ormai fisso nel giro della Nazionale della Georgia. Anche per le partite di marzo è stato convocato e spera di raccogliere minuti.

Saba Sazonov of Torino FC looks on during warm up prior to the Serie A football match between Torino FC and Empoli FC.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-03-2024


24 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Cup
Cup
29 giorni fa

Mi sembra un bravo ragazzo, ma non mi convince, magari mi sbaglio, ci vuole sicuramente pazienza, è giovane. Non paragoniamolo al primo Bremer che da subito aveva fatto vedere buone cose. D’altra parte dopo Bremer e Schuurs non è che ci possiamo sempre prendere… Zima era meglio, Lovato è meglio,… Leggi il resto »

tric
29 giorni fa

Sazonov male con l’Udinese? giusto per creare un po’ di tensione inutile.

Emil
29 giorni fa

Io non lo vedo così male.
Boh

Claccone
Claccone
29 giorni fa
Reply to  Emil

Anch’io la penso come te, ovvero è un giocatore che ancora si deve fare, però tenuto conto che sono i primi mesi in Italia confido che crescerà parecchio
Con le dovute differenze ricordiamoci di come era Bremer appena arrivato da noi ed anche Buongiorno tre anni fa…
SFT

angelo62
29 giorni fa
Reply to  Emil

anche io, ma evidentemente non capiamo niente

Torino, aumentano le possibilità di tenere Lovato: ecco perché

Italia U19: vittoria contro la Scozia e minuti per Ciammaglichella