In un momento non semplicissimo della partita e del campionato è arrivato l’esordio dei due acquisti granata del mercato invernale

Buttati nella mischia da Juric all’85’ di una partita non semplice, in una situazione di svantaggio e senza abbastanza tempo per riuscire ad incidere e a cambiare le sorti della gara Demba Seck e Samuele Ricci hanno esordito in maglia granata: per il primo era addirittura l’esordio in Serie A. Entrambi molto giovani sono acquisti che il club ha fatto anche in prospettiva, visti anche i tanti giocatori in prestito tra cui alcuni che in questa stagione hanno avuto un minutaggio importante come Pobega, Pjaca, Pellegri Praet e Brekalo. Tra questi il primo è in prestito senza opzioni di riscatto, gli altri invece hanno tutti la possibilità di essere riscattati, ma non tutti potranno restare in maglia granata anche la prossima stagione, visto che riscattare tutti significherebbe pagare una cifra significativa (40 milioni di euro senza contare il riscatto obbligatorio di Ricci a 8,5 milioni più 2 di bonus e quello di Mandragora obbligatorio in caso di raggiungimento di alcuni obbiettivi sportivi fissato a 9 milioni).

Acquisti per il futuro, ma anche per il presente

Acquisti in prospettiva, è vero, ma i due giovani potrebbero aiutare i granata anche in questo campionato. Infatti, nonostante siano stati in campo troppo poco per poter essere già giudicati Ricci ha fatto vedere in un paio di occasioni le sue ottime qualità di regista, che per altro aveva fatto vedere e apprezzare anche all’Empoli, e Seck invece ha tentato con successo un paio di dribbling sulla fascia. Juric intervistato ha affermato che il centrocampista numero 28 è già entrato nel modo di giocare del Toro e che ora deve solo cercare di guadagnarsi il posto, impresa non facile visto che prima di lui ci sono Lukic, Mandragora e Pobega. Per Seck invece il discorso è diverso, infatti il suo ruolo naturale è quello di ala destra, ma non essendoci esterni d’attacco nel modulo di Juric il ragazzo classe 2001 dovrà prima adattarsi a giocare sulla trequarti e poi contendersi il posto con Brekalo, Pjaca e Pobega.

Demba Seck
Demba Seck
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-02-2022


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Roby65(Filasempre)
Roby65(Filasempre)
2 mesi fa

Non ha senso nessuna analisi. Hanno giocato nulla.
Avranno il loro spazio. Il gioco di Juric è dispendioso. E le ammonizioni fioccano.
Verrà il loro turno.
Stando a Juric stanno lavorando per farsi trovare pronti.

granatadellabassa
granatadellabassa
2 mesi fa

Il mercato di gennaio è stato chiaramente un mercato di prospettiva. Ora girano male 2/3 partite e tutti a sparare a zero su questi due ragazzi. L’unico cosa sorprendente è lo scarso minutaggio di Ricci ma può starci. Seck invece si sapeva che era molto acerbo.

Jones
Jones
2 mesi fa

sono più curioso di vedere come se la caverà Dell’Aquila uno dei due che abbiamo preso assieme a Seck

Juric tradito dalle fasce: da punto di forza è diventato il punto debole

Difesa, errori e disattenzioni: l’ultimo clean sheet con Gemello in porta