Il fantasista del Torino viene schierato a sinistra nel 4-2-3-1: Serbia-Costa Rica finisce 1-0 ma Ljajic non brilla. La sua partita dura 70′

Un’ora e dieci minuti in campo, ma poco di cui valga la pena di ricordarsi. Comincia così il Mondiale di Russia 2018 di Adem Ljajic, che ha giocato titolare nella gara inaugurale della Serbia contro Costa Rica, con una vittoria per 1-0 da parte della squadra nella quale milita anche il fantasista del Torino. Una rete tutta “italiana”, si può dire, grazie alla rete di Kolarov arrivata con una punizione più che magica. E se la Serbia nel complesso non ha disdegnato, qualche riserva sulla prestazione del numero 10 granata c’è: viene schierato a sinistra nel 4-2-3-1, lasciando a Milinkovic-Savic la licenza di inventare per la squadra. Al giocatore della Lazio il compito riesce piuttosto bene, mentre Ljajic non convince fino in fondo. Avrà sicuramente tempo per riscattarsi, magari in un ruolo a lui più congeniale, dietro le punte. Per ora, però, rispetto a Ansaldi e Obi, Ljajic è l’unico giocatore del Torino a essere sceso in campo da titolare per questi Mondiali. In attesa di Niang, per il quale però le ultime indiscrezioni sembrano parlare di una panchina più che probabile con il Senegal.


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
3 anni fa

Ha fatto l’esterno alto sx. Primo non passavano mai da lui e poi è uno che deve stare in mezzo ad inventare. Lo aveva capito persino Sinisa.

tric
tric
3 anni fa

Perchè, il resto della Serbia ha fatto un figurone? Tolto Milinkovic Savic, che ha fatto qualche bel passaggio ed i tiro di punizione, il nulla. Meglio la Costarica.

Cup
Cup
3 anni fa

Ma guarda te come siamo messi, dobbiamo sperare che Lijaic giochi male così da non essere ceduto, mentre speriamo che Niang faccia un figurone in modo che non rimanga…

Bormio, sarà Stefano Venneri a presentare il Torino ai suoi tifosi

Niang decisivo al Mondiale: “Felice per me e per la squadra”