Peter Shilton, portiere della nazionale inglese dal 1970 al 1990, ha parlato dell’estremo difensore granata: “L’Italia non è il posto ideale per Hart”

Shilton, ex giocatore della Nazionale inglese e pilastro dei Leoni, ha rilasciato un’intervista esclusiva ai microfoni di Omnisport in cui non ha certo avuto parole al miele per l’estremo difensore granata Joe Hart. Shilton, infatti, ha affermato: “Già prima degli Europei pensavo che Hart non fosse un portiere così forte come tanta gente pensava. Tuttavia è comunque un buon portiere, commette qualche errore di troppo, ma ha giocato anche ottime partite. E’ sicuramente un talento naturale per la porta, ma all’Europeo ha commesso due errori in tre partite e questo non è un punto a suo favore, perciò penso che la competizione si sia di nuovo allargata a Butland e Forster del Southamton, che però sono spesso colpiti da infortuni. Insomma, la scelta di Hart come primo portiere dell’Inghilterra non è così scontata“.

L’ex portiere dice la sua anche sull’arrivo di Hart in Italia: “La gente mi chiede se mi dispiace che sia andato via dal Manchester City, ma io rispondo di no, perché è un giocatore professionista e, in quanto tale, se un allenatore la pensa su di te in un modo, tu devi dimostrare che si sbaglia. Certo, a parer mio, andare in Italia non è proprio l’ideale, ma se giocherà bene e con continuità, allora continuerà ad essere preso in seria considerazione come possibile titolare per l’Inghilterra“.


47 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
RiminiGranata
RiminiGranata
5 anni fa

Possono dire di Tutto ma queste prime Partite di Hart mi stanno piacendo molto… Speriamo continui cosi, mi sembra molto motivato e motivante… L’ingaggio lo rende un giocatore inarrivabile per le ns tasche, godiamocelo per quest’anno. Dopo 25 anni andremo al “gobbodromo” avendo fra i pali un portiere che vista… Leggi il resto »

kobayashy
kobayashy
5 anni fa

Ce ne faremo una ragione di cosa pensi, nel frattempo noi, lo si ammira a Torino…

Cup
Cup
5 anni fa

Non sarà il migliore di tutti, ma a noi basta che sia meglio di Padellone (anche se è facile…)

Jansson tuona dalla Svezia: “Mihajlovic non mi ha voluto al Toro”

Sisport, doppia sessione di lavoro: pomeriggio a porte aperte